GNL: nel 2023 cresce il consumo del 15%

177
LNG TANKER AT THE GAS TERMINAL - Sunrise over the ship and port

Nonostante la turbolenza dei prezzi del 2022, l’industria italiana del Gnl è riuscita a mantenere la sua posizione dominante in Europa anche nel corso del 2023

Le imprese stanno continuando a investire nello sviluppo di questo mercato, con l’auspicio e la richiesta che le istituzioni siano al nostro fianco per sostenere il Gnl che, sempre più nei suoi sviluppi bio, è una delle principali alternative energetiche per la transizione nel trasporto pesante, sia stradale che marittimo, e per gli usi industriali». Queste le parole di Andrea Arzà presidente di Assogasliquidi-Federchimica in un articolo pubblicato da Il Sole 24 ore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here