SOUx Ancona – Scuola di Architettura per bambini e bambine

226

Mercoledì 20 marzo, Giornata Nazionale delle Università, è stato presentato il progetto “SOUx Ancona – Scuola di Architettura per bambini e bambine” dall’Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con il Comune di Ancona.

Mercoledì 20 marzo, Giornata Nazionale delle Università, è stato presentato il progetto “SOUx Ancona – Scuola di Architettura per bambini e bambine” dall’Università Politecnica delle Marche, in collaborazione con il Comune di Ancona.

Presenti Gian Luca Gregori Rettore dell’Univpm, Marco Battino Assessore all’Università del Comune di Ancona, Antonella Andreoli Assessora alle Politiche Educative del Comune di Ancona, Gianluigi Mondaini docente UnivPM e curatore del progetto “SOUx Scuola di Architettura per bambini di Ancona” e Andrea Bartoli (in collegamento) Presidente e fondatore di SOU “Scuola di Architettura per bambini”.

Il progetto ha come obiettivo principale quello di condividere il patrimonio scientifico e culturale dell’Università, disseminando le discipline ad un pubblico nuovo, i bambini e le bambine dai 7 ai 12 anni, insegnanti delle relative scuole e genitori. Un nuovo pubblico da avvicinare ai concetti di qualità dello spazio, di recupero e valorizzazione del patrimonio materiale e immateriale che costruiscono il nostro habitat, il nostro contesto, le nostre città. La Scuola di Architettura per bambini e bambine è stata presentata attraverso diapositive, video e infografiche con un approfondimento sulle tematiche che verranno affrontate durante l’anno di attività. La presentazione si è tenuta presso la sede del Centro giovanile di Torrette ad Ancona, in via Esino 62, che sarà anche la sede della Scuola.

“L’istituzione della Giornata dell’Università ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza del ruolo dell’Università come attrice fondamentale per la crescita e lo sviluppo del territorio – afferma il Rettore Prof. Gian Luca Gregori – rappresenta un’occasione importante per coinvolgere la cittadinanza proponendo momenti di incontro e dialogo, aprendo al pubblico i luoghi simbolo della vita universitaria, avvicinando un pubblico più o meno giovane e condividendo con le famiglie, le scuole, le realtà economiche e tutta la cittadinanza i risultati e le attività di ricerca del nostro Ateneo. La Scuola di Architettura, in particolare, mette al centro le bambine e i bambini che sceglieranno in futuro come saranno le nostre città, intese non solo come luoghi fisici ma come centri di cultura e di vita”.

“Apriamo il centro giovanile di Torrette ad attività educative e formative come da impegno assunto dalla Amministrazione – dichiara l’Assessore all’Università Marco Battino – con relativo atto e con questa iniziativa diamo la possibilità ai giovani di conoscere fin da piccoli le opportunità e le  competenze che offre l’Università della nostra città, con un linguaggio adatto ai bambini e nelle modalità da loro apprezzabili. Attraverso questo tipo di iniziative raggiungiamo un altro obiettivo che è quello di promuovere nella cittadinanza la conoscenza delle attività offerte dal nostro ateneo. In una città piena di storia e di bellezze architettoniche come la nostra, l’avvio di una scuola di architettura per bambini deve essere vista come una preziosa opportunità di avvicinare i giovani al nostro patrimonio artistico-culturale”.

“Lodo questa iniziativa – ha detto l’Assessora alle Politiche Educative Antonella Andreoli – perché promuove attività educative nei confronti dei bambini sostenendoli nel loro percorso di crescita. Pertanto, siamo a disposizione per collaborare con tutti i soggetti coinvolti nel progetto per offrire nuove e interessanti opportunità ai nostri bambini e ragazzi”.

Il Prof. Gianluigi Mondaini, primo direttore della Scuola: “Il nostro obbiettivo non è formare piccoli architetti o ingegneri ma innescare la formazione di persone e cittadini consapevoli della forza della bellezza e della necessità della qualità. Credo che l’architettura, nel suo senso più profondo sia l’arte di progettare luoghi belli e funzionali capaci di costruire per tutti noi qualità del quotidiano, attraverso l’inclusione e la sostenibilità. Principi fondamentali, da inspirare nei bambini, per infondere sensibilità e consapevolezza nel presente e nel futuro. Il programma multidisciplinare proposto avrà un tema annuale che farà da sfondo alle azioni progettuali e che permetterà ai piccoli partecipanti di avvicinarsi alla comprensione delle possibilità educative di uno spazio e delle sue forme attraverso il gioco e lavorando in gruppo in un percorso che evidenzierà le ricadute nello spazio condiviso e domestico”.

Andrea Bartoli, fondatore del programma SOU: “L’obbiettivo che ci siamo posti è stato quello della costruzione della domanda di qualità e di architettura per le nostre città. Dobbiamo restituire ai nostri bambini la magia della creatività, insegnare loro quanto sia importante progettare per se stessi ma anche per chi ci sta vicini e soprattutto abilitarli a rendere possibili cose impossibili”.

Info Soux Ancona Scuola di Architettura per bambini e bambine: https://www.instagram.com/soux_ancona/

L’evento si inserisce all’interno della Giornata delle Università, denominata Università Svelate. Sono stati organizzati, per l’occasione, eventi aperti al pubblico, che includeranno momenti di incontro, workshop e dibattiti, offrendo un’opportunità unica di partecipazione. “Università Svelate” vuole essere un momento di condivisione del patrimonio scientifico e culturale che la comunità accademica produce per la società che la sostiene. Una giornata di eventi per partecipare alla vita che si svolge nelle università e osservarla da dentro. Dall’interno di aule, cortili, biblioteche, musei e laboratori. La CRUI ha deliberato la richiesta di istituire la Giornata Nazionale delle Università il 20 marzo, in coincidenza con la Giornata Internazionale della Felicità e all’interno della Settimana della Minerva, un periodo dedicato alla celebrazione del sapere e dell’istruzione. “Università Svelate” ha ottenuto il patrocinio del Ministero dell’Università e della Ricerca.

Il programma di Università Svelate organizzato dall’UnivPM

09.00-12.30 “Le scienze della Vita e dell’Ambiente incontrano i cittadini”
Attività di divulgazione per le scuole e visite alle infrastrutture di ricerca (laboratori/acquari)
c/o Dipartimento DiSVA. Interverranno le docenti Stefania Gorbi e Stefania Puce.

09.30 -13.00 (*Ascoli Piceno) Viaggio nell’extravergine di oliva: dall’assaggio alla nutrizione, fino alla difesa della sua purezza e qualità
c/o Auditorium SAI – Sistemi Agricoli Innovativi, sede UNIVPM ad Ascoli Piceno.
Interverranno i docenti Paolo Lucci, Deborah Pacetti, Enrico Maria Lodolini

11:00 SOUx – Scuola di Architettura per bambini
Conferenza stampa di lancio del progetto c/o Centro giovani di Torrette di Ancona
Iniziativa a cura del Prof. Gianluigi Mondaini, docente della Facoltà di Ingegneria

15.00-17.00 “Promuovere e generare salute: l’importanza della prevenzione”
Seminario c/o Nuovo Auditorium della Facoltà di Medicina e Chirurgia, Torrette di Ancona
Interverranno i docenti Mauro Silvestrini e Simona Luzzi.

17.30 Visita guidata ai luoghi di interesse e monumenti della Facoltà di Economia
a cura di docenti e personale della Facoltà di economia e del Prof. Marco Cucculelli, in qualità di vice-presidente della Fondazione “Giorgio Fuà”
c/o Facoltà di Economia – Biblioteca – Fondazione “Giorgio Fuà”

18.00 – 19.00 Il brutto anatroccolo si è fatto cigno? Fincantieri 1959-2024
Conferenza c/o Facoltà di Economia “G.Fuà”
Interverrà il prof. Roberto Giulianelli, Docente della Facoltà di Economia “G. Fuà”

18.00  Sogni. Visioni. Allucinazioni.
Concerto della Wunderkammer Orchestra
Il programma prevede la prima esecuzione italiana del monodramma “The Tell-Tale Heart” sul testo di Edgar Allan Poe e adattato da Carel Alphenaar.
c/o Teatro Sperimentale di Ancona.
Evento gratuito aperto alla comunità universitaria e alla cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here