Idrovia Mantova – Venezia, Infrastrutture Venete completa interventi di ammodernamento di due conche di navigazione per potenziamento traffici commerciali e passeggeri

276

Con oltre 1 milione di euro, ammodernate le conche di Bussari e Baricetta e riattivata la navigazione lungo Canale Fissero -Tartaro – Canalbianco

E’ stata riattivata la navigazione lungo il Canale Fissero- Tartaro – Canalbianco dopo il completamento degli interventi di ammodernamento meccanico delle conche di navigazione di Bussari, nel comune di Arquà Polesine, e Baricetta di Adria. I lavori, da oltre 1 milione di euro, sono stati gestiti da Infrastrutture Venete, società partecipata al 100% dalla Regione del Veneto che si occupa della sicurezza della navigazione interna e delle operazioni di manovra delle conche. L’attività si inserisce nella strategia di potenziamento e sviluppo delle infrastrutture fluviali regionali, dell’intermodalità e della sostenibilità dei traffici commerciali e turistici sempre più numerosi lungo la tratta che collega Mantova e Venezia.

Nel dettaglio, i lavori hanno riguardato le sistemazioni dei panconi di chiusura delle due conche lunghe 110 m e larghe 12,5 m. L’intervento ha incluso la manutenzione delle porte vinciane, il completo rifacimento degli acquedotti, la manutenzione del sistema oleodinamico di movimentazione e lavori di ripristino alle opere murarie dell’interno conca e manutenzione degli arredi.

Con questi interventi alle conche di Bussari e Baricetta -afferma Alessandra Grosso, direttore generale di Infrastrutture Venete– abbiamo completato tutti i lavori manutentivi alle strutture delle conche di nostra competenza lungo l’idrovia Fissero -Tartaro – Canalbianco e per i quali la Regione Veneto, attraverso di noi, ha investito oltre 2,2 milioni di euro. Continua invece il nostro impegno nella ristrutturazione dei pontili e degli attracchi nel Parco Delta del Po, nel basso polesine, finanziata con 1,5 milioni di euro previsti dal Piano nazionale per gli investimenti complementari al PNRR. Tutti questi interventi mirano al potenziamento dell’infrastruttura e di fondamentale importanza per la navigazione fluviale, per l’intermodalità e per un turismo sostenibile. Nelle prossime ore la navigazione lungo il Canale Fissero-Tartaro-CanalBianco riprenderà in maniera continuativa e senza nuove interruzioni. Grazie ai nostri tecnici abbiamo garantito lavori in tempi brevi e nel pieno rispetto del cronoprogramma così da favorire un riavvio, in piena sicurezza ed efficienza, della stagione per il turismo fluviale e dei traffici commerciali del sistema idroviario veneto”.

INFRASTRUTTURE VENETE SRL

Nata con legge regionale 40 del 2018 e partecipata al 100% dalla Regione del Veneto, Infrastrutture Venete S.r.l. gestisce le infrastrutture di navigazione interna, rientranti anche nel Sistema idroviario Padano Veneto, l’infrastruttura ferroviaria della linea Adria-Mestre, garantendone fruibilità, in piena sicurezza, ed efficienza, nonché i contratti di servizio di trasporto pubblico locale ferroviario regionale.   Sia per la navigazione interna che per il trasporto ferroviario di competenza, la società realizza investimenti per il potenziamento, l’ammodernamento tecnologico e lo sviluppo delle linee e degli impianti. Effettua, inoltre, un monitoraggio periodico sull’erogazione dei servizi di trasporto ferroviario regionale. Alla guida della società, con sede a Padova, vi sono Giovanni Zancopè Ogniben, amministratore unico, e Alessandra Grosso, direttore generale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here