Il Vice Ministro Rixi al consiglio informale UE ha ricordato l’impegno del governo

241

Politiche di decarbonizzazione, mobilità dolce e trasporto ferroviario sono i punti all’ordine del giorno del consiglio informale in corso a Bruxelles. Nel suo intervento il vice ministro Edoardo Rixi ha ricordato l’impegno del Governo nello shift modale dalla gomma al ferro e gli ingenti investimenti in programma che permetteranno all’Italia di consolidare il ruolo di front runner nel settore. Nota del vice ministro al Mit Edoardo Rixi: “Consolidare le posizioni e continuare a tenere alta l’attenzione della Commissione Ue sul dossier Ets per il settore marittimo. Sono gli obiettivi della riunione tenutasi a margine del Consiglio informale dei Trasporti a Bruxelles. Un incontro utile per definire i prossimi passi da parte degli Stati membri che condividono l’opportunità di un intervento urgente per affrontare l’impatto dell’estensione della Direttiva Ets al settore marittimo. In ballo c’è la competitività dei porti di transhipment Ue, senza alcun effetto positivo sulla riduzione delle emissioni che sarebbero soltanto ‘deviate’ sui porti extra-Ue. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti di Spagna, Cipro, Finlandia, Malta, Grecia, Croazia, Lituania, Francia, Germania e Slovenia con l’obiettivo comune di evitare di indebolire la capacità marittima Ue in un momento in cui le crisi geopolitiche mettono a forte rischio le nostre linee logistiche”..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here