Un convegno inedito sul ruolo dell’impresa dinontorganica per un nuovo modello di sviluppo

222

Per la prima volta si parla di un innovativo modo di fare business che pone al centro la persona e il suo benessere. L’incontro, organizzato da Happy Network, si svolge venerdì 12 aprile presso l’ex sede della Lum Jean Monnet di Gioia del Colle

Un convegno con autorevoli rappresentanti della Chiesa e delle istituzioni locali, esperti di sociologia e imprenditori del territorio pugliese per discutere e riflettere su come si fa impresa oggi e porre le basi per un modello di sviluppo economico innovativo e sostenibile di tipo “dinontorganico” che abbia al centro delle attività la persona e il proprio benessere piuttosto che il semplice profitto.

In programma venerdì 12 aprile dalle ore 9 alle ore 13 presso l’ex sede Lum di Gioia del Colle in via Dottor Paolo Cassano, 7, l’incontro è organizzato da Happy Network (www.happy-network.eu) – la rete di circa 20 imprese fondata nel 2014 -, l’associazione Nuova Costruttività, l’ente ecclesiastico Ospedale Generale Regionale Miulli di Acquaviva delle Fonti, il Club delle Imprese per la Cultura e Confindustria Bari e BAT, con il patrocinio del Comune di Gioia del Colle.

Per l’occasione sarà presentato, per la prima volta sul territorio nazionale, il nuovo concetto di impresa “dinontorganica”, termine composto dalle parole “dinamico, ontologico e organico” e coniato, negli anni sessanta, dal filosofo e teologo Tommaso Demaria.

«Le aziende – spiega con entusiasmo Leonardo Campanella, presidente di Happy Network – che adottano la filosofia dinontorganica, non puntano esclusivamente al profitto ma integrano valori profondi che riguardano lo sviluppo umano, sociale e spirituale del singolo individuo. In quest’ottica, l’impresa viene considerata, non solo come un’entità economica ma come un essere che vive di “vita propria”, che opera in funzione della vita dei propri clienti, dipendenti, fornitori in una logica costruttiva il cui guadagno finanziario è una conseguenza e non il fine dell’impresa.»

Numerosi sono i relatori che si alterneranno durante l’incontro. Ai saluti iniziali di Giovanni Mastrangelo, sindaco di Gioia del Colle, Sergio Fontana, presidente di Confidustria Bari -BAT e di Leonardo Campanella, presidente di Happy Network, seguiranno gli interventi di Mauro Magatti, professore ordinario di Sociologia generale presso l’Università Cattolica Milano, e di Riccardo Lufrani, docente di Teologia presso la LUMSA di Roma. Nella seconda parte della mattinata, interverrà Francesco Pomarico, direttore generale di Megamark, Francesco Casillo, presidente del Molino Casillo, Nicola Messina, direttore amministrativo dell’Ospedale Miulli, Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark, e Nicola Mele, presidente del comitato Etico Happy Network. Concluderanno il dibattito il mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano allo lonio e vicepresidente CEl, e Simone Tropea, filosofo, giornalista e scrittore, che modererà l’incontro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here