Comuni Rifiuti Free e Ricicloni: Camerano c’è

165

Camerano è la città più popolosa premiata e la prima della provincia di Ancona. Salgono a 14 i Comuni marchigiani in classifica che rappresentano 6.2% delle municipalità regionali e 32.022 abitanti

 

Con una percentuale di raccolta differenziata pari all’86%, una produzione di 459 Kg. di rifiuti pro capite di cui solamente 65.7 Kg. finiscono nella frazione indifferenziata, Camerano è al primo posto della classifica stilata da Legambiente dei Comuni Rifiuti Free e Ricicloni nella provincia di Ancona e si posiziona al V posto assoluto nelle Marche. Camerano, inoltre, è il Comune più popoloso che ha raggiunto dei target ambientali legati alla gestione dei rifiuti così importanti.

I dati, relativi all’anno 2022, sono stati presentati all’VIII edizione dell’Ecoforum Marche, iniziativa realizzata da Legambiente e patrocinata dalla Provincia di Ancona, in collaborazione con l’ATA Rifiuti di Ancona.

Insieme a Camerano sono stati premiati altri 13 Comuni marchigiani che, come la città cuore del Conero, oltre a superare il 65% di raccolta differenziata riescono a mantenere una produzione pro capite di rifiuti indifferenziati sotto i 75 Kg. all’anno. Un gruppo di Comuni e cittadini particolarmente virtuosi che riescono con le loro azioni a valorizzare i territori. Rispetto ai dati presentati lo scorso anno ci sono ben 2 Comuni new entry, aumentano anche il numero degli abitanti che salgono a 32.022 unità. Premiati anche i Comuni Costieri che superano il 75% di raccolta differenziata che possono essere definiti Ricicloni, ma non Rifiuti Free (Sirolo, Mondolfo, Montemarciano, Pedaso e Senigallia).

“L’attenzione posta all’ambiente dal nostro Comune e dagli abitanti – ha dichiarato Giacomo Marincioni Assessore all’Ambiente del Comune di Camerano – è altissima da sempre. Sono molti anni che siamo a pieno titolo Comune Riciclone, un valore che è endemico del nostro territorio che occupa il cuore dell’area naturale protetta del Parco del Conero. Sono dati sempre gratificanti questi presentati all’Ecoforum, ma che non ci debbono far abbassare la guardia, nonostante siamo il Comune più popoloso delle Marche che è stato premiato e il primo in provincia di Ancona.  La prevenzione della produzione dei rifiuti sarà la battaglia da affrontare nel prossimo futuro, un passaggio necessario e fondamentale per frenare la continua e costante crescita di un fenomeno che deve preoccupare tutti noi”.

“La premiazione dei Comuni Rifiuti Free – ha dichiarato Marco Ciarulli Presidente Legambiente Marche – è per noi un’azione dimostrativa di come si possa mettere testa alla prevenzione della produzione dei rifiuti concretamente. Grazie a Comuni come quello di Camerano possiamo stimolare le amministrazioni della nostra regione a fare di più per sviluppare un modello di economia circolare che lavori con l’obiettivo prioritario di ridurre la produzione di rifiuti pro capite, che a livello regionale resta ancora troppo alta”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here