EU calls for global ban on certain plastic products to combat pollution

445

I leader mondiali e i negoziatori si incontrano a Ottawa dal 21 al 29 aprile per il quarto round di negoziati per preparare un nuovo trattato delle Nazioni Unite sull’inquinamento globale da plastica.

 

Poiché la comunità globale è lontana dal raggiungere il suo obiettivo di porre fine all’inquinamento da plastica a meno che non vengano attuate politiche più rigorose e coordinate, l’UE chiede un accordo su norme che affrontino l’inquinamento da plastica alla fonte. In particolare, l’UE chiede un approccio globale al ciclo di vita della plastica, con divieti su determinati prodotti e una migliore progettazione dei prodotti. Il nuovo strumento dovrebbe includere obblighi giuridicamente vincolanti per l’intero ciclo di vita della plastica, dalla produzione di polimeri plastici alla gestione dei rifiuti e allo smaltimento finale, per prevenire l’inquinamento da plastica negli ambienti marini e in altri ambiti. Più di 4.000 partecipanti provenienti da governi, ONG, industria e società civile sono attesi in Canada per trovare un modo per concludere i negoziati di un nuovo strumento giuridicamente vincolante per porre fine all’inquinamento da plastica entro la fine del 2024.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here