Bankitalia: Confimprenditori, Istituzioni europee ascoltino Panetta

15
La sede della Banca d'Italia, Palazzo Koch, in una foto d'archivio. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

“L’intervento del governatore della Banca d’Italia, Fabio Panetta, è uno stimolo per gli imprenditori ad investire nell’innovazione e un’esortazione alle istituzioni italiane ed europee a sostenere l’impresa e la crescita. Non possiamo dunque non essere totalmente d’accordo con le sue parole”.

Lo ha detto il presidente di Confimprenditori, Stefano Ruvolo, a margine dell’intervento del governatore della Banca d’Italia.

“Noi riteniamo che l’esperienza del Next Generation EU e del PNRR non possa e non debba rimanere un caso isolato legato al fenomeno pandemico da COVID-19. Tutta l’Europa cresce meno degli Stati Uniti e molto meno del continente asiatico. È necessario un robusto piano di investimenti pubblici, che non può che trarre origine dal debito comune, che sostenga le produzioni e che destini fondi e risorse all’innovazione delle piccole e medie imprese e all’ammodernamento del sistema infrastrutturale dei Paesi membri. Va preso definitivamente atto del fatto che la crescita è l’imperativo per la competitività dell’intero continente nel mondo globale e che senza crescita non saranno sostenibili gli adeguamenti dei salari e i nostri sistemi previdenziali avanzati”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here