Il nuovo ISA Viper

200

ISA Yachts presenta la nuova linea Viper che riprende l’esperienza ultra ventennale del cantiere nella produzione di barche sportive in GRP, che hanno reso il marchio celebre in tutto il mondo, e la perfeziona attraverso nuovi elementi stilistici, ottime prestazioni e soluzioni flessibili per la distribuzione degli spazi interni. Un nuovo concetto che accentua ancora una volta l’innata riconoscibilità dei modelli ISA creando linee ancora più filanti e marcate mantenendo uno stile fresco e contemporaneo.

Nasce così la prima collaborazione con lo studio Fulvio De Simoni che sta curando sia il design degli esterni che quello degli interni. L’ingegneria navale è realizzata da ISA Yachts. La linea Viper includerà tre modelli da 100, 120 e 140 piedi, entrambi in composito con rinforzi in carbonio.

Il primo progetto ad essere presentato e messo in produzione con consegna prevista nel 2026, è il 38 metri, 120 Viper, che grazie al suo pescaggio ridotto di 1,5 metri è adatto ai bassi fondali come il mare dei Caraibi. Un’ imbarcazione planante che monta 3 motori MAN o MTU, a scelta del cliente, e può raggiungere la velocità massima di 33 nodi e attestarsi ad una velocità di crociera di 26 nodi.

Il pozzetto con tre zone distinte rappresenta certamente l’area più caratterizzante di 120 Viper dove al livello del mare si trova la spiaggetta di poppa che è dotata di un transformer (scala bagno e passerella); salendo due gradini laterali incontriamo il grande prendisole che guarda verso poppa e la zona lounge composta da divani e tavolo caffè. La possibilità di aprire i due balconi laterali conferisce a questa zona una vivibilità straordinaria. La terza parte è dedicata al tavolo esterno che può accogliere fino a 8 persone. Di grande effetto la galley di poppa abbinata al bar che grazie al vetro sali/scendi oscurabile può essere utilizzata sia in occasioni informali come show cooking e cocktail party che come cucina chiusa garantendo la massina privacy agli ospiti. A sinistra del bar è stata predisposta la scala per salire sul ponte sole.

Per garantire volumi interni ampi, la scelta è stata quella di lasciare il camminamento a prua solo sulla murata di sinistra, dove a centro barca, in prossimità del salone, un altro balcone apribile garantisce una vista incredibile anche seduti sui divani interni.

A prua trova posto la piscina circolare con prendisole e divani.

Entrando, ci accoglie un secondo bar interno abbinato alla galley e a seguire il luminoso salone, con finestrature cielo/terra apribili per godere appieno delle viste esterne, composto da divani semicircolari e poltrone. Un secondo tavolo circolare da 10 persone completa l’allestimento.

La plancia di comando si trova a prua del ponte principale e alla sua sinistra troviamo la scala per accedere al lower deck che include 4 cabine doppie, con bagno privato e la cabina armatoriale con doppio bagno. Per quest’ultima l’Armatore può scegliere fra due diverse posizioni: a centro barca per sfruttare al massimo il baglio di 7,9 metri o a prua con ampia cabina armadio.

Il ponte sole, con hard top in carbonio, oltre ad includere la seconda postazione di pilotaggio, offre uno spazio privato e versatile, pienamente utilizzabile dagli ospiti a bordo. La configurazione prevede due grandi prendisole a poppa, area lounge con divani, bar a L e tavolo che può accogliere fino a 12 persone.

La discesa nella zona equipaggio, che conta quattro membri più il comandante suddivisi in 3 cabine con bagno privato, si trova nella galley e garantisce la massima discrezionalità di servizio.
Il garage per il tender da 5 metri è stato inserito sulla murata di destra.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here