IMO champions maritime decarbonization at Global Supply Chain Forum

421

L’IMO sta portando avanti misure concrete per decarbonizzare il trasporto marittimo, mirando al contempo a proteggere i piccoli stati insulari in via di sviluppo e i paesi meno sviluppati da qualsiasi potenziale impatto negativo sulle loro economie. Durante il Global Supply Chain Forum, organizzato dall’UNCTAD e dal governo delle Barbados a Bridgetown, Arsenio Dominguez, segretario generale IMO ha affermato:

“Anche se abbiamo fatto molti progressi per diventare più ecologici, l’industria è stata costretta ad aumentare le emissioni di gas serra per continuare a rifornire il mondo in sicurezza. Quindi, doppiando il Capo di Buona Speranza [per evitare minacce nel Mar Rosso], emettiamo tre volte più del previsto”. Tuttavia, ha sottolineato la “resilienza” del settore marittimo di fronte alle crisi e ha applaudito il percorso dell’IMO verso l’azzeramento del trasporto marittimo entro il 2050. Ciò include la definizione di misure tecniche ed economiche giuridicamente vincolanti per ridurre le emissioni, che sono previste per l’adozione globale in fine del 2025 come parte della Strategia IMO del 2023 sulla riduzione delle emissioni di gas serra dalle navi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here