L’Italia del gusto e dei borghi sconosciuti…

474

L’Associazione L’Italia del Gusto è nata con lo scopo di valorizzare e promuovere la conoscenza, lo sviluppo e la diffusione delle culture locali in tutte le loro espressioni. L’Associazione, che ha avuto origine da un vero e proprio movimento d’opinione, nato da giornalisti ed esperti di turismo stanchi di perseguire tutto ciò che fa tendenza, mira alla salvaguardia di quei territori e quei borghi che normalmente non “frequentano” le prime pagine dei giornali. Questi professionisti, esperti ed appassionati, con decine di anni di esperienza alle spalle, si sono costituiti in associazione, impegnandosi in prima persona a informare chi informa. Proprio per questo obiettivo hanno creato una fitta rete di approfondimenti che si esplicano a tavola, attraverso le degustazioni, le visite guidate, le partecipazioni alle fiere o alle tavole rotonde.
L’Italia del Gusto ha un’organizzazione radicata sul territorio, in tutte le regioni italiane, attraverso quello che costituisce il vero e proprio cuore pulsante, ovvero le delegazioni territoriali (sono oltre 40) che si chiamano Parchi d’Informazione, organizzate attraverso un coordinatore e una Tavola dei Saggi. Le delegazione hanno il compito di evidenziare le esigenze di ogni singolo territorio, proponendo all’associazione le iniziative atte alla loro soddisfazione.
Nella profonda convinzione che valorizzare un territorio significhi non solo promuovere un singolo prodotto agroalimentare, una manifestazione o una realtà specifica, ma tutti gli aspetti nella loro complessità e quindi, enogastronomia, cultura, storia, arte, professioni, ambiente, L’Italia del Gusto ha attivato alcuni tavoli di lavoro che si occupano di salvaguardia dell’ambiente, valorizzazione dei territori minori, turismo del gusto, promozione e valorizzazione delle produzione tipiche e qualità dell’abitare, perché tutto insieme contribuisce allo sviluppo della qualità della vita. Per il fine a cui tende, ogni delegazione si dota di un Piano di Informazione locale, con una durata minima di un triennio, attraverso il quale si organizza l’attività, compresi gli scambi e i rapporti con altri borghi e territori della rete. L’Italia del Gusto, associata alla Iter Vitis (Les Chemins de la vigne en Europe), opera con una propria associazione di servizi, la Rete Mediterraneo e ambedue fanno parte in qualità di socie del GEIE, Gruppo Economico di Interesse Europeo, La rotta dei Fenici, Itinerario culturale del Consiglio d’Europa, con cui si è creata l’Azione Borghi Europei del Gusto, trasformata in Associazione internazionale Azione Borghi Europei del Gusto dal marzo scorso.
Tale associazione si basa su una rete aperta agli enti locali (Comuni, Unioni di Comuni, Comunità collinari, Consorzi, ecc.) e associazioni che operano nelle stesse comunità locali, che si impegnano a confrontare le proprie esperienze e le proprie politiche, ispirandosi ai principi dell’interculturalismo del Consiglio d’Europa. La rete ha un ruolo di formazione degli amministratori locali e degli operatori culturali, formazione realizzata grazie a iniziative di scambio e di relazione. Sono oltre 30 i borghi e i territori italiani che hanno aderito all’associazione internazionale e gli Stati europei ove L’Italia del Gusto, capofila dell’iniziativa, sta costruendo la rete dei borghi sono: Spagna, Austria, Germania, Svizzera, San Marino, Francia, Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Inghilterra, Olanda, Belgio, Slovacchia e Irlanda.
L’organizzazione è affidata a unità tematiche denominate Azioni: Azione Terre della Storia, Azione Terre d’Acqua, Azione Terre del Vino, Azione Tavola di Budoia (terre di montagna), Azione Letteratura e Poesia, Azione Collinando (terre di collina); per ognuna funziona un circuito di borghi e territori e ognuna è aperta alla partecipazione gratuita di tutte le Reti italiane ed europee (comuni, associazioni, consorzi ed altre espressioni giuridiche) anche al fine di segnalare le proprie iniziative e i progetti. In particolare ogni Azione mette a disposizione: un servizio di diffusione di notizie su eventi, progetti e iniziative dei borghi e dei territori italiani ed europei; un servizio di comunicazione “orizzontale” fra i membri delle diverse reti, al fine di favorire gli scambi culturali e far incrociare le esperienze; un servizio di raccolta e documentazione dei servizi informativi pubblicati dalle diverse testate giornalistiche; un servizio di supporto alla costruzione di delegazioni di giornalisti e comunicatori che possano intervenire a incontri ed eventi nei borghi storici (visite, educational, interventi, ecc.).
Per aderire ai servizi informativi di un’Azione è sufficiente presentare una richiesta, con una scheda informativa sulla realtà rappresentata.
L’Associazione o l’Ente dovrà concedere il proprio patrocinio non oneroso, impegnandosi a partecipare con i propri amministratori ai diversi appuntamenti in programma; facilitare i contatti con altre istituzioni, associazioni e aziende del territorio; concedere l’uso gratuito di sale e spazi per la realizzazione degli incontri e delle conferenze stampa dell’iniziativa; ospitare almeno una volta l’anno delegazioni di giornalisti e/o amministratori e/o rappresentanti di associazioni di altri borghi e territori (magari in occasione di eventi e manifestazioni importanti per la comunità); partecipare almeno una volta l’anno ad iniziative che si svolgano in altri borghi e territori.
www.italiadelgusto.com

Italy of the taste and the unknown villages…
The Association “L’Italia del gusto” was born with the aim to value and promote the acquaintance, the development and the spread of the local cultures in all their expressions. The Association, that has had origin from a real movement of opinion, created by journalists and experts of tourism tires to pursue all this that produce fashion, aim at the safeguard of those territories and those villages that normally “do not attend” the first pages of newspapers. These professionals, experts and fans, with dozen years of experience, have delivered up themselves in combination, engaging itself to inform who inform. The Italia del gusto has an organization rooted on the territory, in all the Italian regions, through what it constitutes the real push-heart, the territorial delegations (are beyond 40) called Parks of Information, organized through a coordinator and a Table of the wises. The delegation has the task to evidence the requirements of every single territory, proposing to the association the initiatives for their satisfaction. In the deep conviction that to value a territory it not only means to promote a single agricultural and food- product, a manifestation or a specific truth, but all the aspects in their complexity and therefore, oenograstronomy, culture, history, art, professions, atmosphere, Italia del gusto has activated some tables of job that are taken care of safeguard of the environment, valorisation of the smaller territories, tourism of the taste, promotion and typical valorisation of the production and quality of living, because all contributes to the development of the quality of the life.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here