Trasporti: Riccardi, compagnia ferroviaria FVG scelta vincente

464

Udine, 24 feb – Puntare sulla Ferrovia Udine-Cividale (FUC), la compagnia ferroviaria della Regione, rappresenta una scelta vincente nel campo della logistica, per permettere un autentico sviluppo delle potenzialità della \”piattaforma\” del Friuli Venezia Giulia, che richiede un miglioramento non solo delle infrastrutture ma anche dei servizi di trasporto. Lo ha ribadito l\’assessore regionale alla Viabilità e Trasporti Riccardo Riccardi che, ieri nella sede degli industriali di Udine, ha concluso il convegno \”Evoluzione della logistica ferroviaria nella regione FVG\”, promosso da Confindustria Udine assieme alla Regione e ad alcune società che operano nel settore. La FUC, secondo Riccardi, dovrà vedere il coinvolgimento "forte" dei privati, del pubblico ma anche di Trenitalia, assieme alla collaborazione con le società ferroviarie di Austria e Slovenia, e dovrà essere capace di mettersi in relazione con il sistema produttivo regionale, sviluppando competenze e anche occupazione qualificata.
Il convegno di ha permesso di fare il punto sui dei servizi di logistica ferroviaria in Friuli Venezia Giulia che nel corso nel 2009, e nonostante la crisi, ha visto una forte crescita e consolidamento, grazie proprio alla collaborazione fra la Regione, la società FUC (Ferrovia Udine-Cividale), di proprietà della stessa Regione, ed alcuni operatori privati. Una crescita che può essere riassunta da un dato, proposto da Tullio Bratta, amministratore delegato di Inter-Rail: sono stati già spostati dalla strada alla ferrovia più di 20 mila camion.
Il Friuli Venezia Giulia, ha osservato ancora l'assessore, ha grandi potenzialità per la sua posizione geopolitica al centro della nuova Europa allargata, ma questo non significa che non ci sia un rischio di marginalità, se non saranno adeguatamente potenziate le infrastrutture ma soprattutto i servizi di trasporto, che rappresentano una partita decisiva.
L'intervento al convegno ha permesso a Riccardi di illustrare gli investimenti che l'Amministrazione regionale ha avviato per migliorare le reti, a partire dalla terza corsia dell'autostrada A4, sottolineando che il 2010 sarà l'anno del completamento della A28 e che tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2011 potranno essere bandite le gare per l'asse stradale tra Palmanova da un lato, Manzano e Cervignano dall'altro.
L'Amministrazione regionale sta anche esaminando con estrema attenzione, e sta conducendo tutte le verifiche e gli approfondimenti necessari, sulla proposta avanzata dal Gruppo Unicredit per gestire i traffici dei porti di Trieste e Monfalcone e le infrastrutture retrostanti.
"I progetti – ha infine osservato l'assessore Riccardi – vanno esaminati seriamente. Non possiamo permetterci di prenderli e buttarli nel cestino: è un esercizio che serve a poco".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here