Lavoro: Rosolen, FVG leader in Italia per voucher venduti

545

Trieste, 05 mag – Rimane imbattuto il record di marzo (41.854) ma la vendita di voucher di lavoro occasionale accessorio in Friuli Venezia Giulia prosegue a ritmi elevatissimi anche in Aprile che, grazie al secondo parziale assoluto del 2010 (34.248), porta il totale di voucher venduti nei primi quattro mesi dell\’anno a 132.675. APRILE, FVG GUIDA CON 34,1/1000 – Grazie a questi numeri, l'estremo Nordest d'Italia conquista nettamente anche la leadership mensile nazionale, guidando la classifica percentuale (su 1000 abitanti) con 34,1 davanti a Trentino Alto Adige (27,7), Emilia Romagna (19,5), Piemonte (14,7), Toscana (12,8) e Veneto (11,7).

LONTANE LE ALTRE REGIONI – Esce così rafforzata anche la prima posizione assoluta del Friuli Venezia Giulia che, dopo quattro mesi, vanta un distacco rilevante rispetto al Trentino Alto Adige (335 contro 269,2 p.m.) ed addirittura abissale rispetto al Veneto, terzo con 183,5 per mille.

MEDIA NAZIONALE FERMA A 8,2/1000 – "Dati che si commentano da soli e che confermano – spiega l'assessore regionale al Lavoro, Alessia Rosolen, facendo notare la differenza rispetto alla media nazionale di 8,2 per mille – l'efficacia dell'iniziativa e della nostra campagna informativa".
OBIETTIVO 500MILA A FINE 2010 – Rosolen, tra l'altro, si aspetta un ulteriore incremento dei voucher nei prossimi mesi che porterebbe ad un totale annuo vicino a quota 500mila, raddoppiando sostanzialmente il risultato del 2009.

UDINE SENZA RIVALI IN FVG – Ancor una volta, fa notare Rosolen, il dato mensile di vendite è fortemente influenzato dalla provincia di Udine che, con 18.730 voucher, rappresenta oltre il cinquanta per cento del totale regionale. A lunga distanza, infatti, seguono Pordenone (7.256), Trieste (5.325) e Gorizia (2.937).

COMMERCIO E TURISMO IN VETTA – Analizzando l'aspetto settoriale rispetto all'intero Friuli Venezia Giulia, la fetta più grossa è rappresentata dall'accoppiata commercio-turismo (8.192) e servizi (6.757) che, con 14.949 voucher complessivi, fa meglio delle cosiddette altre attività (11.066), dell'agricoltura (5.555) e del lavoro domestico (2.678).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here