Educational a San Marino per 200 direttori di agenzie di viaggio russe

537

Il colosso russo dei tour operator Natalie Tours propone la triangolazione di tre città d’arte per il mercato del turismo russo: San Marino, Venezia e Firenze, per vincere la scommessa anticrisi. Continua il forte impegno della Segreteria di Stato per il Turismo insieme all’Ufficio preposto, per promuovere San Marino quale destinazione turistica di eccellenza. Oltre alle campagne di comunicazione nella stampa specializzata e non, alle Fiere, agli accordi con i tour operator dei principali paesi emissori (dal Nord Europa a Russia e Cina), la Segreteria di Stato, sulla base di istanze delle Associazioni di categoria, emerse nel tavolo di coordinamento, ha avviato dallo scorso anno un programma di educational da portare avanti con continuità. Gli educational consistono in giornate di ospitalità offerte a gruppi di operatori turistici di vari paesi, a cui si fa assaporare una giornata tipo a San Marino affinchè possano apprezzarne le risorse e attrattive. Comprende generalmente: visita del centro storico, tempo per lo shopping, degustazione di prodotti tipici, spettacoli dei gruppi storici. Sono strumenti efficaci in grado di generare risposte concrete nel breve e medio termine.
Il programma di quest’anno, ha visto a San Marino la scorsa settimana un gruppo di operatori provenienti da Stati Uniti, Canada, Paesi dell’est e Paesi europei, selezionati tra i partecipanti al Buy Emilia Romagna, l’evento pensato per favorire l’incontro tra i maggiori buyer internazionali e l’offerta turistica regionale che vede come punto attrattivo di eccellenza la Repubblica di San Marino. L’educational è stato caratterizzata da uno stage, molto apprezzato, sulla cucina sammarinese, tenuto dallo chef del Ristorante Righi, alla scoperta dei segreti dei migliori piatti della tradizione.
Per mercoledì 13 maggio, è invece atteso un gruppo di circa 200 direttori di agenzie di viaggio provenienti da tutta la Russia, convogliati a Rimini per la Convention organizzata da Natalie Tours, il colosso moscovita dei tour operator russi. Il gruppo arriverà nel pomeriggio per la visita al centro storico, patrimonio dell’Unesco, e apprezzare la ricca offerta commerciale. La sfilata dei gruppi storici con lo spettacolo degli Sbandieratori, in Piazza della Libertà, allieterà la serata prima della cena a base di piatti e prodotti tipici.
Nell’ambito della Convention Natalie Tours, il Segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi interverrà, insieme all’Assessore al Turismo della Regione Emilia Romagna, Maurizio Melucci, al congresso del 13 mattina, presso l’hotel Ambasciatori di Rimini. Tornerà poi a incontrare tutti gli operatori la in occasione della serata a San Marino.
Per i 200 partecipanti alla convention, che durerà fino al 16 maggio, è stato studiato un itinerario speciale che tocca tre città d’arte: San Marino, Venezia e Firenze. Strategico per questa triangolazione di mete eccellenti, si rivela l’Aeroporto Fellini Rimini-San Marino, che è un punto d’accesso privilegiato per i voli turistici provenienti dalla Russia (un paese che vale all’incirca il 45% del traffico passeggeri totale di Rimini). Questo educational è quanto mai importante, considerato che i russi costituiscono un nuovo bacino di flussi turistici in costante crescita interessati soprattutto allo shopping e alle città d’arte, con un’alta capacità di spesa (quasi il doppio della media).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here