Europlastica: Ciriani, viva preoccupazione per situazione

543

Trieste – Il vicepresidente della Regione, Luca Ciriani, ha espresso viva preoccupazione a seguito dell\’incontro svoltosi a Pordenone con i sindacati e la proprietà dell\’Europlastica, un tavolo richiesto anche dalla Regione con lo scopo di riprendere la trattativa sulla possibile attivazione dei contratti di solidarietà dopo che, a seguito dell\’incontro precedente, non si erano avute risposte da parte della proprietà. "Ho rilevato un clima non certo positivo – ha commentato il vicepresidente Ciriani – a fronte della volontà dei lavoratori di attivare contratti che possano favorire economie importanti a vantaggio dell'azienda, sostenendo così la produzione a costi competitivi; la proprietà si è irrigidita chiedendo ancora 15 giorni di tempo, ma facendo capire che la soluzione dei contratti di solidarietà non sarà perseguita. Questo non risulta in linea con i presupposti di poco più di un mese fa, quando in un incontro la stessa proprietà si era detta disponibile a valutare questa forma di sostegno per mantenere i posti di lavoro e scongiurare la Cassa integrazione.
Siamo molto allarmati dall'esito dell'incontro di quest'oggi per l'assenza di segnali positivi da parte della proprietà, alla quale chiediamo comunque di fare subito chiarezza sul destino dei 144 lavoratori dell'Europlastica.
I contratti di solidarietà – ha detto ancora il vicepresidente – sono un chiaro esempio della buona volontà e dell'attaccamento dei lavoratori alle aziende, un sistema che questa amministrazione giudica estremamente positivo".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here