Famiglia: contributi riduzione costi energia elettrica

381

Pordenone – La Giunta regionale ha determinato oggi – su proposta dell\’assessore delegato alle politiche per la Famiglia, Roberto Molinaro – gli importi effettivi del beneficio regionale, attribuito ai titolari della Carta famiglia, per la riduzione dei costi per i servizi di fornitura di energia elettrica per il 2009. Il Servizio politiche per la Famiglia provvederà a ripartire e trasferire ai Comuni i fondi necessari (spesa massima complessiva di 12 milioni e 180 mila euro) alla successiva fase di erogazione del contributo spettante agli aventi diritto.
I contributi sono rapportati agli scaglioni di consumo e alle fasce d'intensità di energia elettrica: fino a 600 euro di
consumo il contributo va da 200 (1 figlio) a 400 euro (3 o più figli); per il consumo da 601 a mille euro viene attribuito un contributo da 300 (1 figlio) a 600 euro (3 o più figli); per il consumo da 1001 a 1500 euro l'importo del contributo varia da 350 (1 figlio) a 700 euro (3 o più figli); per il consumo superiore a 1500 euro il contributo invece ammonta da 400 a 800 euro.
Hanno il diritto di ricevere il contributo le famiglie con Isee non superiore a 30 mila euro. L'importo del contributo non può comunque essere superiore al consumo effettivo desunto dalle fatture emesse dal 1 dicembre 2008 al 31 dicembre 2009. I Comuni provvederanno a effettuare idonei controlli anche a campione sulla veridicità delle dichiarazioni acquisite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here