FVG: necessarie infrastrutture per rilancio economia

821

\’\’La maggioranza di centrodestra con l\’emendamento per il riassetto di Friuli Venezia Giulia ha dato una prima risposta concreta alla richiesta del mondo imprenditoriale e del credito di un\’alleanza strategica tra aziende, finanza, sindacato e politica\’\’. Lo ha affermato l'assessore regionale alla Mobilità e Infrastrutture di trasporto, Riccardo Riccardi, nel corso del dibattito organizzato dalla Camera di Commercio di Udine in occasione della Ottava giornata dell'economia.
In risposta all'intervento del presidente della CCIAA, Giovanni Da Pozzo e alle sollecitazioni del presidente della Cassa di Risparmio del FVG, Giuseppe Morandini, Riccardi ha affrontato il tema degli strumenti finanziari regionali. "L'emendamento non è – ha precisato Riccardi – il tentativo di revisione di un progetto dell'ex presidente Illy e non è un'operazione contro qualcuno. E', invece, una riforma dettata dalla necessità di riportare la responsabilità alla politica in una stagione di crisi in cui lo scenario economico è completamente diverso da quello che aveva caratterizzato la precedente riforma''. Nel suo intervento Morandini aveva chiesto alla Regione e alla politica in generale di aiutare le aziende a crescere e ad aggregarsi, come poi prevedeva la legge regionale “Bertossi”. Sappiamo che la Regione ha poche risorse, ma chiediamo – ha detto Morandini – che quelle poche siano rimesse proprio su quel capitolo per finanziare un ottimo strumento legislativo di cui l'amministrazione regionale si era dotata''. Riprendendo il tema del suo referato Riccardi ha affermato che le infrastrutture sono un'occasione di sviluppo economico e che "il grosso sforzo di investimento che questa Giunta ha fatto proprio per colmare il ritardo infrastrutturale del Friuli Venezia Giulia è giù una risposta alle necessità di ripresa economica”.
L'assessore ha citato innanzi tutto il nodo di maggiore crisi ed ha affermato che “il grande obiettivo in questa legislatura non è di tagliare nastri ma di posare tutte le prime pietre”.

FVG: infrastructures need  for the economic recovery
The centre right majority with the amendment about the reorganization of Friuli Venezia Giulia has given a first concrete answer to the request for the entrepreneurial world and the credit of a strategic cooperation between companies, finance, trade union and politic”. It has been declared by the regional city councillor to Mobility and Infrastructures of transport, Riccardo Riccardi, during the meeting organized by the Chamber of Commerce of Udine in occasion of the 8th economic day. In answer to the speech of the president of the CCIAA, Giovanni Da Pozzo and at the solicitations of the president Giuseppe Morandini of FVG Savings bank, Riccardi has added: "The amendment is a reform due to the need to bring back the responsibility to politic in a season of crisis in which the economic scene it is completely different from what had characterized the previous reform”.

www.regione.fvg.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here