Territorio: Seganti, una campagna promuoverà Grado d’autunno

514

Trieste – Per quindici giorni, dal 1 al 15 ottobre, 40 autogrill del Nord Italia ospiteranno i cartelloni (6×6 o 4×2 metri di dimensione) per la promozione del prolungamento della stagione turistica di Grado sino a tardo autunno. "E' un'iniziativa del Comune che, assieme al Consorzio turistico Grado ed a Turismo FVG, punta all'estensione nel tempo dell'offerta turistica", conferma l'assessore regionale alle Autonomie locali, Federica Seganti, che assieme al commissario della città, Giovanni Blarasin, al presidente del Consorzio, Roberto Bernacchia, al consigliere regionale e già sindaco di Grado, Roberto Marini, ha valutato l'impianto grafico e comunicazionale della campagna."Un'iniziativa di cui è eccezionale il rapporto tra investimento e contatto – ha rilevato Blarasin – perché si valuta che in due settimane i tabelloni saranno visti da 8 milioni e 600 mila persone".
"L'attività commissariale procede bene anche se è partita in un momento caldo dell'anno, ovvero all'inizio della stagione turistica che è stata comunque positiva", ha rilevato l'assessore, sottolineando da un lato la costanza del target di riferimento di Grado (Italia del Nord, Austria e Germania, con un progressivo aumento di Olanda, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia) e dall'altro la valenza pro futuribile di una promozione che pone l'accento su aspetti come la tranquilla bellezza della laguna, l'offerta termale, il golf e l'enogastronomia.
"Per lo sviluppo dell'isola ci sono una serie di aspetti aperti, come la variante alberghi ed il piano particolareggiato, che, essendo di natura urbanistica, mi riguardano personalmente e saranno approvati entro la fine dell'anno", ha affermato inoltre Seganti, notando che, per quanto riguarda invece il polo termale, entro un mese circa verranno decise le tempistiche per una verifica dell'interesse dei privati ad investire in un progetto per il quale la Regione, ha poi sottolineato Marini, ha già messo a disposizione fondi importanti.
"Quello che conta – ha spiegato Seganti – non è la quantità dei posti letto ma quanto sarà possibile investire per incrementare il prodotto turistico globale di Grado".
Il miglioramento della balneabilità (obiettivo per il quale raggiungimento il Consorzio ha affidato alla Teseco uno studio mirato alla bonifica degli arenili), il rilancio del turismo congressuale che Bernacchia ha suggerito di agganciare, come sta avvenendo un po' in tutta Italia, allo sviluppo di quello termale, la gestione della spiaggia e del fronte mare sono stati gli altri argomenti al centro dell'incontro odierno.
Ricordando che Grado è sprovvista di un sistema integrato dedicato alla nautica da diporto, voce di punta del turismoestivo, Blarasin ha dichiarato di aver concesso il nulla osta per i lavori preliminari di realizzazione di un Marina da oltre 700posti barca a Grado Pineta.
Inoltre, il commissario ha confermato che il prossimo aprile sarà aperta la pista ciclabile che unirà Grado alla località Belvederee che entro l'anno partiranno i lavori di riqualificazione di viale Europa che, ha assicurato, saranno consegnati in tempo per la nuova stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here