Diritto studio universitario: no tagli per anno accademico 2010-2011

549

Trieste – \”Per l\’anno accademico 2010/2011 le borse di studio a favore degli studenti universitari meritevoli non saranno ridotte e chi è in possesso dei requisiti beneficerà dell\’intervento. La Regione farà la sua parte, ritenendo il diritto allo studio un intervento strategico a sostegno dello sviluppo del capitale umano e quindi della crescita civile e sociale della comunità regionale\”. Lo assicura l'assessore regionale all'istruzione Roberto Molinaro dopo un incontro con i presidenti degli ERDISU di Trieste, Marco Vascotto, e di Udine, Adriano Ioan, durante il quale è stata esaminata tutta la situazione del diritto allo studio in vista della approvazione del bilancio regionale per il 2011.
"Gli ERDISU hanno appena pubblicato le graduatorie di merito – precisa l'assessore – e insieme a tali istituzioni siamo impegnati ad assicurare tutte le risorse finanziarie necessarie mettendo insieme tutte le risorse disponibili, tra assegnazioni statali, economie degli esercizi precedenti e nuovi stanziamenti regionali". Nel corso dell'incontro è stato accertato che il fabbisogno a livello regionale sta crescendo: per l'anno accademico in corso sono ammessi circa 3.700 beneficiari con un fabbisogno complessivo di circa 11,6 milioni di euro.
"Ci preoccupano sicuramente le annunciate drastiche riduzioni dei trasferimenti statali con la legge di stabilità per il 2011 – conclude l'assessore regionale Molinaro – ed è per questo che con gli ERDISU di Trieste e Udine agiremo in piena sintonia, dato che da tutti è condivisa la necessità di non abbassare la quantità degli interventi per il diritto allo studio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here