Rapporti internazionali: Tondo con nuovo ambasciatore Slovenia in Italia

644

Trieste, 26 nov – La presenza delle minoranze, quella slovena in Italia e quella italiana in Slovenia, rappresenta un\’opportunità per rafforzare la collaborazione tra i due Paesi soprattutto nel campo dello sviluppo economico. Su questo hanno concordato il presidente della Regione, Renzo Tondo, e il nuovo ambasciatore della Repubblica della Slovenia in Italia, Iztok Mirosic, in un incontro che si è svolto oggi a Trieste. L\’ambasciatore era accompagnato dal console generale a Trieste, Vlasta Pelikan Valencic. Mirosic ha voluto ringraziare il presidente che, con la sua azione nei confronti del Governo nazionale, ha permesso di confermare, nella Finanziaria 2011, le risorse destinate alla minoranza slovena per il prossimo triennio. I rapporti con il Governo italiano, ha confermato Mirosic, sono buoni, tanto che a breve si aprirà un tavolo di monitoraggio sulle relazioni italo-slovene al quale parteciperanno i ministri interessati e la stessa Regione.
Tondo e il rappresentante diplomatico hanno concordato anche un rilancio della Commissione mista Friuli Venezia Giulia-Slovenia per affrontare i temi di interesse comune. Sia il tavolo di monitoraggio a Roma sia i lavori della Commissione costituiscono passi importanti, è stato detto, in vista della prima visita ufficiale del presidente della Repubblica della Slovenia in Italia, in programma in gennaio.
Fondamentale per rilanciare le relazioni tra i popoli in questa parte dell\’Europa, ha voluto ricordare Tondo, è stata la partecipazione dei tre presidenti di Italia, Slovenia e Croazia al concerto diretto la scorsa estate dal maestro Riccardo Muti in piazza Unità a Trieste, assieme all\’omaggio congiunto ai monumenti che ricordano le tragedie della Seconda guerra mondiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here