Aeroporto delle Marche: un 2010 in crescita e nuovi progetti futuri

703

Si è svolta, presso l’Aeroporto di Falconara, la conferenza di fine anno di Aerdorica Spa. Il Presidente Cleto Sagripanti e il Direttore Generale Marco Morriale hanno illustrato gli andamenti della società di gestione dello scalo dorico e le prospettive future sia in termini di crescita dei volumi di traffico sia dal punto di vista economico finanziario. Il Presidente Sagripanti, oltre a considerare tappa di consuntivo per il suo primo semestre di presidenza, ha ribadito l’importanza dell’infrastruttura aeroportuale per il territorio marchigiano e la speranza che sempre più i cittadini della regione utilizzino l’aeroporto di Falconara quale scalo di partenza, anche in virtù dalla consolidata offerta di voli che è oggi disponibile al Sanzio. Inoltre, sempre in quest’ottica, Sagripanti ha tenuto a ribadire quale valore aggiunto può la sua figura apportare all’azienda e cioè quella di avvicinare ancor di più Aerdorica al territorio e alle associazioni di categoria turistiche Il presidente Sagripanti, inoltre, dopo aver confermato la bontà del lavoro svolto dal suo predecessore Mario Conti e aver sottolineato l’unità di intenti e di visione che si respira all’interno del consiglio di amministrazione è passato all’esposizione dei dati economico industriali sia attesi per il 2010 che previsionali per il 2011. Per quanto inerente l’anno 2010 quest’ultimo si chiuderà con un andamento positivo e si guarda al futuro con ottimismo.

Nell’anno che si va a concludere si prevede che i passeggeri transitati per lo scalo marchigiano saranno circa 520.000, in crescita del 20% rispetto al 2009. Nello specifico il traffico ha registrato ottimi livelli di crescita sia per la linea nazionale con i voli per Roma, Alghero e Trapani sia per la linea internazionale grazie anche all’apertura delle nuove rotte per Madrid, Bucarest e Pristina e all’incremento delle frequenze dei voli per Londra, Bruxelles, Dusseldorf e Tirana. Nota stonata nel quadro di forte crescita del traffico è la performance del comparto charter che prevede una forte contrazione -44% in conseguenza della crisi economica e della crisi del settore stesso. Ottima la performance del cargo che grazie all’ottimo risultato di DHL e FedEx prevede di chiudere l’anno con quasi 7 Milioni di Kg di merce movimentata, anche in virtù dell’inizio delle operazioni del vettore UPS, e si pone l’obiettivo dei 10 Milioni di Kg di merce movimentata da raggiungere nel 2011. A supporto di tale sviluppo nel settore merci l’azienda prevede investimenti per 1,5 Milioni (di cui 800.000 finanziati dai fondi FAS) per la costruzione di un nuovo magazzino merci da mettere a disposizione del nuovo vettore UPS e che allo stesso tempo permetterà al cliente storico DHL di poter potenziare la struttura attualmente a disposizione. Dal punto di vista economico l’Aerdorica chiude l’anno 2010 con un’utile di bilancio di circa 250.000 euro e un MOL (margine operativo lordo) di circa 2.500.000 euro. Il budget 2011 si prevede con un aumento del traffico passeggeri stimato a circa 620.000 e con un utile di bilancio intorno a 500.000 euro e un MOL (Margine Operativo Lordo) di circa 3.000.000 di euro

Il Presidente Sagripanti ha inoltre ribadito l’importanza di nuovi investimenti nel campo delle attività non aeronautiche che, oltre a generare nuovi ricavi per l’Aerdorica, potranno migliorare l’offerta commerciale a favore dei passeggeri e delle comunità limitrofe. In quest’ottica si inserisce la ristrutturazione del corpo centrale con la realizzazione di aree commerciali atte a creare nuove opportunità di vendita per i marchi di eccellenza del territorio direttamente in aeroporto con l’obiettivo di promuovere un turismo dedicato anche allo shopping. Il Presidente Sagripanti si è soffermato anche sul percorso della privatizzazione sottolineando che sono in corso colloqui con potenziali investitori, ma che anche in conseguenza delle ottime performance della società questo percorso può essere affrontato con i giusti tempi e metodi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here