L’eleganza dell’artigianato delle Marche alla Maison&Objet

515

Gli artisti dell’oggettistica di alta qualità all’evento parigino dedicato all’arredo, nell’ambito del progetto Belle Marche – Regione Marche/CNA. Dal 21 al 25 gennaio 2011 si rinnova l\’appuntamento con il prestigio di un grande evento, conosciuto e consolidato: la Maison&Objet di Parigi, fiera dedicata all\’universo dell\’arredo (Parco delle Esposizioni di Parigi Nord – Villepinte; gli artigiani espongono nella Hall 4 – Coté Decò – Prodotti d\’artigianato e decoro della casa). Anche le aziende marchigiane confermano infatti il loro interesse per un appuntamento con l'eleganza senza tempo e con la creatività contemporanea del mondo dell'arredo e dell'oggettistica. La partecipazione degli artigiani è agevolata nell'ambito della realizzazione del progetto Belle Marche, cofinanziato da Regione Marche e gestito dalla CNA – Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa.

La Maison&Objet costituisce uno degli appuntamenti fieristici di maggior rilievo internazionale nel comparto, e principale meta per architetti e interior designer provenienti da tutto il mondo. L'ultima edizione della fiera (settembre 2010) ha registrato l'affluenza di 69.536 visitatori: grande distribuzione, punti vendita specializzati, importatori, architetti e interior designer provenienti da Belgio, Germania, Regno Unito, Svizzera, Stati Uniti, Giappone, Cina.

La rassegna offre una visione completa sul panorama delle tendenze stilistiche più recenti del settore. Nata nel 1995, a cadenza semestrale, la fiera é dedicata ai settori specialistici della casa, artigianato artistico, articoli da regalo, tessile, accessori e complementi d'arredo.

Un evento fieristico elegante e di alto livello nell'ambito del quale gli artigiani hanno la possibilità di mettere in risalto e valorizzare appieno la qualità e la particolarità delle produzioni artistiche made in Italy.
Il prodotto italiano continua infatti ad esercitare particolare attrattiva sul mercato francese: l'Italia è al secondo posto tra i paesi fornitori della Francia nel sub-comparto più significativo del settore (ceramica, porcellana, cristalleria) con una quota dell'8,5%.

In collaborazione con il Consorzio Piceni Art For Job, e con il coordinamento dell'ICE – Istituto nazionale per il Commercio Estero, prendono parte all'evento le aziende artigiane regionali Donatella Fogante e Fonderia Bucci.

Donatella Fogante propone al pubblico francese le sue eleganti creazioni contemporanee in argento per l'arredo. Le sue sculture, prodotte in serie limitate, numerate e firmate, sono il frutto di una ricerca sulle forme naturali e sul loro incontro con l'immaginazione. Il procedimento che porta alla loro realizzazione è esclusivo e brevettato, differente dai comuni processi tecnici di lavorazione dell'argento.

Presente alla Maison&Objet anche il raffinato artigianato delle ceramiche Bucci, da più di cinquant'anni sinonimo di design, ricerca e qualità nei materiali usati. Fonderia Bucci produce in grès (ceramica ad altissima resistenza) oggetti di uso quotidiano e per l'arredamento della casa. Un perfetto equilibrio tra estetica e resistenza del grès e degli smalti che, cuocendo a più di 1200 °C, vetrificano e diventano così praticamente eterni. Curata in particolar modo, accanto al design e all'eleganza delle linee, l'usabilità degli oggetti, nel pieno rispetto dell'opera del fondatore, definito uno dei più importanti designer e ceramisti del Novecento. Ogni oggetto racchiude in sé un grande omaggio all'artigianalità italiana, alla cultura popolare dell'oggetto d'uso quotidiano da cui Bucci ha sempre attinto ispirazione, testimoniando una straordinaria arte del saper fare

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here