Quasi 6 milioni di euro per le certificazioni delle imprese

503

Venezia – Ammonta a quasi 6 milioni di euro l’importo che la Regione ha messo a bando per la concessione di contributi destinati a servizi di consulenza per ottenere certificazioni da parte delle piccole medie imprese del Veneto. Il bando è stato presentato oggi a Palazzo Balbi alle associazioni di categoria e al sistema delle Camere di commercio dall’assessore regionale all’economia e sviluppo Isi Coppola. I contributi, a fondo perduto, saranno finalizzati all’ottenimento di certificazioni di qualità, processo, prodotto, ambientali e sociali. L’agevolazione pubblica è pari al 50% della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 40 mila euro. Le imprese potranno fare domanda per più di una certificazione. La scadenza per la presentazione delle domande è il 31 marzo 2011.

“Considerando l’attuale congiuntura economica, ancora difficile per le nostre imprese – ha sottolineato l’assessore Coppola – anche con questo bando intendiamo dare risposte puntuali, efficaci e tempestive orientate al sostegno e potenziamento delle dinamiche imprenditoriali. Con riferimento al mercato interno e a quello internazionale, l’obiettivo è di mantenere l’elevato livello di sviluppo economico del Veneto”.

“E’ ormai del tutto evidente e acquisita in maniera responsabile da parte delle nostre imprese – ha aggiunto – l’importanza della qualità certificata, condizione che permette di affrontare anche la sfida della ripresa e della globalizzazione con passo innovativo e lungimirante. Le imprese venete devono essere pronte a cogliere la ripresa con una qualità che oggi è requisito indispensabile per vincere sul fronte della competitività aperta ad orizzonti sempre più ampi. Siamo certi della risposta che il nostro sistema produttivo darà, così come storicamente ha sempre saputo dare”.

Tutta la documentazione relativa al bando è disponibile sul sito della Regione (www.regione.veneto.it) e per informazioni è stato attivato anche il numero verde 800-177750.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here