Grazie al Veneto la Croazia è sempre più vicina all’Unione Europea

528

“L’ingresso della Croazia nell’Unione Europea è ormai imminente e a favorire tale processo è stata sicuramente anche la nostra Regione, sviluppando un forte rapporto di collaborazione con le Istituzioni di un Paese del quale il Veneto punta ad essere il principale partner non solo economico ma anche culturale”. Lo ha detto l’assessore regionale al bilancio e alla cooperazione transfrontaliera, Roberto Ciambetti, che ha ricevuto stamani nella sede di Palazzo Balbi a Venezia una delegazione guidata dal collega istriano Oriano Otocan, coordinatore del progetto denominato “Istria Getting Prepared for Structural Funds”, finalizzato proprio a sostenere il processo di adesione all’UE della Regione Istriana della Croazia, nell’ambito del programma di scambio di conoscenze e buone pratiche promosso e cofinanziato dall’Iniziativa Centro Europea (INCE/CEI).
I soggetti pubblici partecipanti – Regione Istriana, Agenzia Austriaca per lo Sviluppo e ICE – hanno fortemente voluto il coinvolgimento della Regione Veneto in questa iniziativa, riconoscendole consolidate e qualificate competenze nel settore strategico relativo alla gestione dei fondi strutturali europei.

“Con grande piacere – ha sottolineato Ciambetti – stiamo lavorando attivamente con gli amici croati, contribuendo alla formazione di funzionari pubblici della Regione Istriana, accrescendo la loro conoscenza in materia di finanziamenti europei, mettendo a disposizione il know-how che il Veneto ha maturato in anni di proficua attività in quest’ambito. Questo progetto e altri già conclusi o in corso di realizzazione, ci consentono di rafforzare ancor più i rapporti istituzionali esistenti tra le nostre due regioni, con la possibilità futura di allargare ulteriormente i campi di cooperazione”.
In questi giorni la delegazione istriana ha potuto effettuare una serie di visite e di incontri in realtà pubbliche e private del Veneto distintesi per la realizzazione di progetti attraverso l’utilizzo di risorse comunitarie

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here