Congresso legacoop Veneto. Coppola: anche da cooperative competitività e occupazione

589

Conferma delle risorse nel bilancio regionale appena approvato e condivisione con il mondo cooperativo degli obiettivi di innovazione, competitività ed occupazione che la Regione sta perseguendo. Sono alcuni dei nodi centrali intorno a cui si è articolato l’intervento dell’assessore regionale allo sviluppo economico Isi Coppola in occasione del congresso di Legacoop Veneto, svoltosi oggi a Mestre (Venezia). L’assessore ha accolto positivamente l’apprezzamento per lo sforzo profuso perché dal bilancio della Regione non scomparissero le risorse a favore delle cooperative, un soggetto economico che rappresenta l’8,5% del PIL veneto. ”Confido – ha aggiunto – che a questo impegno corrisponda da parte del mondo cooperativo una capacità progettuale forte ed in linea con gli obiettivi di innovazione, competitività ed occupazione che abbiamo mostrato di condividere”. L’assessore Coppola ha sottolineato la necessità di investire in tecnologie, ricerca ed innovazione. E’ fondamentale per qualsiasi tipologia di impresa, quindi anche per l’impresa cooperativa, per conservare e incrementare la propria competitività nel mondo globalizzato dell’economia. Conservare competitività significa anche conservare occupazione. “Innovazione – ha fatto rilevare – non è solo trasferimento tecnologico o ricerca scientifica applicata, ma è anche innovazione nel metodo di gestione del mondo e delle imprese cooperative per vincere la partita della sfida della ripresa".

Per quanto riguarda, infine, gli strumenti di intervento della finanziaria, l’assessore ha evidenziato che la Regione sta seguendo due linee progettuali: da un lato, un’azione di semplificazione e di informatizzazione delle procedure e delle regole di accesso di tutti gli strumenti di finanza agevolata, compreso il fondo di rotazione (ex L.R. 17/2005) per le cooperative, a cui è stato affiancato un fondo regionale di garanzia/cogaranzia agevolata, in corso di avvio operativo, per facilitare l’accesso al credito, criticità ancora molto attuale dato il persistere della crisi. Dal lato degli strumenti innovativi (partecipazione al capitale), si sta lavorando alla costituzione di uno strumento finanziario ad hoc per la realtà cooperativa.

L’assessore Coppola ha concluso chiedendo “al mondo cooperativo, che ben conosco nella pragmaticità e determinazione oltre che nei valori di responsabilità sociale e etica, di condividere anche un rinnovato e più' diretto rapporto con la Regione e con il mio ruolo, per essere sempre più' presenti sul territorio e per costruire insieme un percorso concreto di sviluppo".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here