San Marino si aggiudica l’apertura del terzo ciclo dei Giochi dei Piccoli Stati

606

Soddisfatto il Segretario di Stato Berradi “un importante riconoscimento della nostra primogenitura dei Gochi e delle nostre capacità organizzativa”
La candidatura di San Marino ad ospitare i Giochi dei Piccoli Stati del 2017, quelli che apriranno il terzo ciclo della manifestazione, è stata accolta questa mattina all’unanimità prima nell’assemblea dei vertici dei Comitati olimpici, dove è stata presentata da Alberto Vicini, poi nella Conferenza dei Ministri dello Sport, dove è stata sostenuta dal Segretario di Stato Fabio Berardi.

Il consenso è stato unanime ed entusiasta. “Un risultato eccezionale per San Marino”, commenta Berardi.- “E’ la terza volta che viene affidata alla repubblica di San Marino l’edizione di apertura di un ciclo (finora ogni 16 anni. Si ricorda che i Giochi si tengono a rotazione, ogni biennio, nei Paesi partecipanti: otto fino al 2009, mentre da quest’anno si è unito anche il Montenegro-ndr). Dopo la prima, nel 1985, anche quella del 2001 e ora quella del 2017, che si preannuncia molto importante, perché tutti i Piccoli Stati hanno manifestato la volontà di un rilancio delle mini olimpiadi”.
Il Segretario di Stato Berardi esprime tutta la sua soddisfazione, insieme al Presidente del Cons Vicini, per la considerazione che il mondo sportivo e istituzionale dei Piccoli Stati d’Europa ha dimostrato verso San Marino lasciandogli il ruolo di testa della manifestazione. Un segnale anche del pieno apprezzamento della validità delle infrastrutture e del sistema organizzativo sammarinese.

Nella presentazione alla stampa, questa mattina a Valduz, è stata sottolineata anche l’intensa attività formativa portata avanti dal Cons attraverso le Federazioni sportive con risultati atletici eccellenti, considerate le dimensioni davvero piccole dello Stato e la esiguità numerica della popolazione.

“Credo che questo risultato possa avere un’ottima ricaduta d’immagine non solo all’esterno, ma soprattutto all’interno del nostro Paese, – ha commentato Berardi – mostrando ai giovani che l’impegno e la serietà profusa nel coltivare l’attività sportiva viene sempre riconosciuta e premiata. Mi auguro che da qui al 2017 siano numerosi i giovani che si avvicinano allo sport con l’intento di partecipare ai Giochi e di arricchire il nostro medagliere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here