La cultura della sicurezza e della sostenibilità

549

A Senigallia la giornata conclusiva del porgetto Alcestinrete.
Diffondere nei giovani la cultura della conoscenza, della prevenzione e della protezione dai rischi e, tramite gli studenti, estendere le buone pratiche alla cittadinanza: è la fi-nalità del progetto ‘Alcestinrete’ che si è concluso oggi con un seminario tenuto a Se-nigallia all’Hotel Finis Africae.

Sono presenti, insieme agli insegnanti e ai rappresentanti della Protezione civile regio-nale, trecentasessanta studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutto il territorio marchigiano che hanno aderito al progetto e che oggi hanno presen-tato i loro lavori realizzati nel triennio di durata.

Nato dal Protocollo d’Intesa ‘sulla educazione e la formazione nelle scuole in materia di sicurezza, sviluppo sostenibile e protezione civile’ stipulato tra l’Ufficio Scolastico Regionale e la Regione Marche, il progetto è stato coordinato dal Dipartimento di Pro-tezione Civile Regionale ed ha previsto periodi di formazione, di azione didattica e produzione, di valutazione finale e disseminazione dei risultati.
L’impianto del progetto, traendo spunto dalle tematiche dell’educazione alla sicurezza, alla sostenibilità, alla prevenzione e protezione, ha permesso di innovare i modelli di insegnamento e d’uso della rete attraverso le nuove tecnologie finalizzate all’apprendimento cooperativo in comunità di ricerca e di pratica.
Alla base del programma, la necessità di formare i giovani alla consapevolezza e all’adozione di comportamenti mirati ad evitare e prevenire il degrado ed i disastri na-turali e artificiali nella trasformazione del territorio. Perché troppo spesso eventi cala-mitosi avvengono per una sottovalutazione dei rischi, per una cattiva gestione delle emergenze ma, soprattutto, per l’assenza di indicazioni di sostenibilità e di prevenzio-ne nelle attività umane. Dalla scuola, ai cittadini, al territorio, il passo per rendere at-tivamente partecipi dell’importanza della sicurezza e della protezione civile si può compiere attraverso un impianto di educazione e di giusta comunicazione.
Il volume realizzato nel corso dello svolgimento del progetto, e oggi distribuito ai pre-senti, è la testimonianza dell’iter seguito per il raggiungimento degli obiettivi, del lavo-ro svolto dalle scuole e degli aspetti valutativi dell’intero progetto.
‘Alcestinrete’ rappresenta anche la prima modalità di messa a punto di strategie da trasmettere ad altre istituzioni scolastiche e in altri contesti territoriali, un nuovo mo-dello formativo applicato alle tematiche della sostenibilità, della prevenzione e prote-zione dai rischi di diversa natura in una rigorosa accezione di sicurezza in campo di protezione civile. Un messaggio ben recepito a giudicare dal motto espresso dagli stu-denti ed inciso nel materiale documentativo: “Non vi può essere uguaglianza nell’esercizio dei diritti, né libertà, né democrazia laddove c’è ignoranza”.

I risultati raccolti nel testo saranno di supporto nella proiezione di conoscenze, nelle riflessioni e nei comportamenti nella vita degli studenti e delle loro famiglie e nei cit-tadini che si gioveranno di quanto è stato realizzato dalle scuole attraverso questa e-sperienza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here