Peglio: economia ed energia pulita, Peglio si prepara a ospitare il 1° festival

366

cco il programma della tre giorni di dibattiti e incontri che da venerdì 24 a domenica 25 animerà il centro di Peglio. Anche mostre, momenti gastronomici e di intrattenimento.
Il primo Festival dell’energia. Generatori umani di energia ha in serbo un cartellone ricco di appuntamenti con gli esperti del settore. Ad alzare il sipario venerdì 24 giugno la seconda edizione del convegno Economia del nostro territorio, che dopo la fase di start up dell’anno scorso, quest’anno proporrà un dibattito ancora più approfondito. La questione centrale sarà trovare gli strumenti per attuare un piano comune di rilancio delle imprese della Valle del Foglia e della Valle dell’alto e medio Metauro, in un’ottica di collaborazione e partecipazione. Il convegno non è né di destra né di sinistra ma un mezzo utile per il nostro territorio, del quale potranno beneficiare tutte le imprese e gli imprenditori al fine di avere un maggiore sostegno di enti locali e istituti di credito.
La giornata inizierà alle 16 al Centro Congressi con il sindaco di Peglio e moderatore del dibattito Daniele Tagliolini, il presidente della Provincia Matteo Ricci, il presidente della Comunità montana dell’alto e medio Metauro Alceo Serafini, l’onorevole Massimo Vannucci e un dirigente dell’assessorato regionale alle attività produttive. Il clou dell’incontro sarà la relazione di Giorgio Calcagnini e Ilario Favaretto, professori del Dipartimento di economia, società e politica dell’Università “Carlo Bo” di Urbino, che presenteranno il risultato di una ricerca condotta sulle imprese del territorio e analizzeranno le strategie di collaborazione tra pubblico e privato. Si darà voce poi alle testimonianze dirette degli imprenditori Raffaele Brugnettini presidente della Green Power System, Gisfredo Moretti presidente della Moretti Compact e Maurizio Gambini presidente di TerraBio. Le conclusioni saranno affidate a Bruno Fiorelli, presidente della Banca di Credito Cooperativo del Metauro, che ha sponsorizzato l’iniziativa.
La seconda giornata, sabato 25, si aprirà alle 9,30 con l’incontro Il lampione intelligente, in cui alcuni amministratori locali presenteranno il progetto di green economy portato avanti dal comune di Peglio come esempio di investimento sulle energie rinnovabili per tutte le amministrazioni locali. Il pomeriggio alle 17 appuntamento all’Università delle Arti nel centro storico in cui sarà allestito un laboratorio sul mini micro eolico. Alle 17,30 si riprenderanno le fila del dibattito al Centro Congressi dove Luigino Quarchioni, presidente di Legambiente Marche, illustrerà la convenzione stipulata con la Bcc del Metauro con l’intento di incentivare la costruzione di impianti eolici e fotovoltaici.
Dopo la discussione, la festa: entrambe le giornate termineranno con piacevoli momenti gastronomici grazie alle specialità culinarie preparate per l’occasione dagli agriturismi associati a Belmetauro. Dalle 20 i partecipanti potranno approfittare di una squisita cena a buffet nelle locande Belmetauro allestite da piazza Petrangolini fino al Centro Congressi. Venerdì alle 21 poi previsto un gran finale con concerto live.

Spazio anche all’esposizione sulle energie rinnovabili e la sostenibilità ambientale in piazza Petrangolini e in alcune vie del centro, aperta venerdì dalle 16 alle 22 e sabato dalle 10 alle 22. Si potrà ammirare un’installazione sul concetto della luce, dell’energia e del rinnovabile realizzata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Urbino e Macerata con la guida di Valdericarte, associazione artistica di Borgo Pace.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here