“Superare” il PIL in Veneto…

488

Ancora una volta il solo dato del PIL non dice tutta la verità sul Veneto: del resto, i reali livelli di benessere di un territorio devono ormai essere studiati prescindendo dal più noto degli indicatori economici e affidandosi invece ad altri criteri meno legati alle sole prestazioni economiche.
Secondo una valutazione basata su 8 macroindicatori (benessere materiale, salute, istruzione, lavoro e tempo libero, pubblica amministrazione, relazioni personali e sociali, ambiente, insicurezza fisica ed economica), infatti, emerge la fotografia di un Veneto che è nel gruppo di testa delle regioni italiane, quarto complessivamente dopo Trentino, Lombardia ed Emilia Romagna; si possono così valutare elementi di vantaggio o svantaggio che la pubblica amministrazione offre al sistema. I dati riferiti al 2009 mettono in evidenza alcuni punti di forza regionali: salute, sicurezza fisica ed economica, pubblica amministrazione. Per benessere materiale il Veneto è terzo con un indice (da 0 a 1) di 0,710 dietro a Emilia Romagna (0,745) e Lombardia (0,822). E’ indietro, invece, in ambiente (decimo) e istruzione (14esimo). Colpisce anche, nelle relazioni personali e sociali, la fine di un pregiudizio positivo: per presenza di organizzazioni di volontariato e cooperative sociali il Veneto è solo settimo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here