Politiche giovanili: Molinaro, a Gennaio bando da 1,2 mln di euro

509

D\’intesa con il ministero della Gioventù, la Regione Friuli Venezia Giulia sta predisponendo un bando, che sarà pubblicato nel prossimo mese di gennaio e che, grazie a finanziamenti per 1,2 milioni di euro, consentirà ad enti locali e associazioni di proporre progetti che stimolino la creatività dei giovani, ne favoriscano prospettive occupazionali anche attraverso la riscoperta degli antichi mestieri, favoriscano attività di volontariato.
Lo ha annunciato l'assessore regionale con delega alla Famiglia e alle Politiche giovanili Roberto Molinaro intervenendo a Casarsa della Delizia (PN) all'inaugurazione del nuovo Centro di aggregazione giovanile voluto dall'Amministrazione comunale, e realizzato nel parco di palazzo De Lorenzi Brinis, ove già hanno sede gli uffici del Progetto Giovani, dei servizi sociali e della Caritas, insieme a quattro alloggi destinati a persone in disagio abitativo.
All'inaugurazione, accanto a tantissimi giovani in quella che è stata una autentica festa, sono intervenuti, tra gli altri, il sindaco di Casarsa Angioletto Tubaro, l'assessore comunale alle politiche sociali e giovanili Franco Canzian, l'assessore provinciale Nicola Callegari, il consigliere regionale Piero Colussi, il "sindaco" del Consiglio comunale dei ragazzi, Giorgia.
"Nell'ambito della nostra società, i giovani sono il segmento della popolazione che ha meno protezione, che più pesantemente subisce le conseguenze dell'attuale situazione di crisi, in termini di incertezza per il futuro, di insicurezza, di scarsità di occasioni di lavoro", ha precisato l'assessore Molinaro, compiacendosi per l'iniziativa del Comune di Casarsa, "certamente utile, in quanto importante punto di riferimento e occasione di incontro e di relazioni tra i giovani, luogo dove essi potranno decidere assieme le azioni da portare avanti". Un'iniziativa non isolata, perché è "forte l'impegno dell'Amministrazione regionale nei confronti delle politiche giovanili", ha ricordato Molinaro. Un impegno che, oltre al bando, si sta concretizzando anche in una nuova legge quadro in materia, che il Consiglio regionale approverà entro l'anno. Si tratta di una norma che "avrà un 'focus' sull'accompagnamento dei giovani alla vita adulta e metterà in campo per la prima volta in Friuli Venezia Giulia un fondo di garanzia per quanto riguarda lo sviluppo di attività professionali e imprenditoriali". Non mancherà infine una giornata informativa che la Regione organizzerà per far conoscere le opportunità offerte anche dai programmi comunitari.

Il nuovo spazio di aggregazione, voluto nell'ambito del "progetto giovani" del Comune di Casarsa, è stato realizzato grazie ad un contributo regionale di circa mezzo milione di euro.
È destinato ad essere "momento di incontro, integrazione, condivisione, apertura – ha detto il sindaco Tubaro – per consentire ai giovani di allargare la loro visione, partecipare da protagonisti alla vita della comunità". Si tratta di "un passo importante per le politiche giovanili del Comune – ha spiegato l'assessore Canzian – in quanto non è solo uno spazio per i giovani, ma anche un'occasione per fare rete con tutte le realtà del territorio e fra generazioni: dunque un luogo per le famiglie, un luogo per progettare, un luogo per offrire e chiedere servizi". La nuova struttura, per Casarsa, è il primo edificio pubblico con 'tetto verde' . Le pareti sono state lasciate volutamente bianche. Il loro aspetto definitivo dipenderà dalla fantasia e dalla creatività dei ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here