Uniadrion, università in rete

1480

Ponendosi una serie di “focal points”, le Università di UNIADRION, delle quali la capofila è la Politecnica delle Marche di Ancona, hanno realizzato postazioni telematiche (all’avanguardia, visto che sono nate dieci anni fa), una per ogni Paese rappresentato nella rete e finanziate dal governo italiano.
“Lo scambio non è solo telematico – dichiara Marco Pacetti, il rettore della Politecnica delle Marche – ma anche fisico, tra le università, collaboriamo con altri forum e abbiamo messo in campo una serie di iniziative operative. Ci occupiamo ad esempio di imprese innovative, meglio se piccole e dello sviluppo delle economie in transizione, di sviluppo sostenibile, di democrazia e diritti umani. Abbiamo istituito alcuni master su studi e ricerche politico –sociali nell’Europa dell’Est, sullo stesso sviluppo sostenibile, sulle cooperazioni interadriatiche, su strumenti e metodologie per la conservazione e valorizzazione delle eredità culturali che ha valenza anche dal punto di vista del turismo. Ma stiamo cercando di promuovere altre iniziative anche con altre reti universitarie: abbiamo, ad esempio, già siglato un accordo, un protocollo d’intesa con l’analoga rete dell’Iniziativa Centro Europea e con UNINET, corrispettivo di UNIADRION. Ecco, davanti a noi ora abbiamo iniziative di questo calibro: un’altra fase, altre sfide che prevedano un’interconnessione ancora più stretta, il coordinamento con reti di altre aree geografiche.
Un altro punto che ci vedrà operativi con maggiore intensità è quello della possibilità di procedere con un radicamento dal basso, nel senso che fin qui le università italiane sono sempre state attivissime, forse le protagoniste vere: adesso è tempo che anche gli altri Paesi diventino protagonisti assoluti e con loro anche i loro atenei!
E in tutto questo, il riconoscimento dell’IAI e del Segretariato permanente ad Ancona ci dà ulteriore forza, perché UNIADRION ha una sede fissa e centrale ad Ancona”.
www.univpm.it

Uniadrion university on line
They are a group of forty the University that belongs to UNIADRION network that links all the athenaeums of the Adriatic and the Ionian. “The exchange is not only informatics – declares Marco Pacetti, the chancellor of Marches Polytechnic – but physicist also, between universities, we collaborate with other forum and we have created a series of initiatives. We take care of innovative enterprises, about the development of the transition economies, sustainable development, human democracy and rights. We have created some master on political-social studies and searches in the East Europe, on the same sustainable development, about the Adriatic cooperation, instruments and methodologies for the conservation and valorisation of the cultural inheritances. But we are trying to promote other initiatives also with other university network: we have, initialled an agreement protocol, with the analogous net of the European Initiative Center and with UNINET, equivalent of UNIADRION. We have now initiatives of this bore: an other phase, other challenges that preview an interconnection still more grip, the coordination with nets of other geographic areas.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here