Turismo Fvg, 10 milioni per l’immagine

513

Aggiudicata la gara per la campagna pubblicitaria media e web 2012-14. Tra le imprese vincenti l’udinese Emporio Adv Oltre 10 milioni per la promozione e la realizzazione di campagne di comunicazione integrata a favore dell’immagine del Friuli Venezia Giulia e per la promozione del nuovo portale web della Turismo Fvg da qui al 2014 compreso.

L’avviso di gara esperita è stato pubblicato ieri sul sito internet dell’agenzia: due lotti distinti affidati a un raggruppamento di imprese formato dall’udinese Emporio Adv, dalla Mpg Italia srl e dalla Euro Rscg Milano Srl, entrambe di Milano, dalla Euphon Communication Spa e dalla Studio Mailander Srl, entrambe con sede a Torino e dalla Grafiche Antiga Srl di Treviso. Il primo lotto per un importo di 9.78.000 euro, il secondo per 280 mila euro, entrambi Iva esclusa.

Il primo lotto. La Turismo Fvg nel bando chiede – per 9,784 milioni – la realizzazione di servizi di progettazione e campagne di comunicazione media per la promozione dell’immagine unitaria della regione e dei prodotti turistici regionali nei mercati turistici italiani e stranieri, per il periodo che, appunto, va dal primo gennaio di quest’anno al 31 dicembre del 2014. Turismo Fvg, in pratica, vuole sviluppare una campagna volta a consolidare l’immagine, riassunta nel nuovo brand «LiVe», ma si pone anche l’obiettivo di migliorare il posizionamento del prodotto Friuli Venezia Giulia nella mente del turista.

Le azioni di comunicazione dovranno, quindi, favorire la visibilità e la riconoscibilità della Regione nel contesto nazionale ed internazionale. In particolare le azioni della campagna di comunicazione dovranno valorizzare i prodotti regionali attraverso una promozione dedicata ai singoli prodotti/cluster turistici; potenziare la promo-commercializzazione delle proposte e delle offerte turistiche; promuovere il Friuli Venezia Giulia quale destinazione ideale per gli short break per i mercati di vicinanza (in Italia verso le regioni: Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Lazio; all’estero nei mercati di prossimità: Austria, Germania, Slovenia, Croazia e nei mercati collegati con vettori aerei diretti all’aeroporto Fvg: Uk – Londra); consolidare il Friuli Venezia Giulia come destinazione di qualità per una vacanza balneare, di neve e sci, attiva e culturale, promuovendo la creazione di prodotti ad alto valore aggiunto e di club di prodotto specifici; creare l’esperienza della vacanza in Friuli Venezia Giulia.

Il tutto diffondendo un’immagine turistica omogenea e ben delineata per ogni area, mettendone in evidenza le unicità; trasmettere l’idea che il Friuli Venezia Giulia merita di essere visitato proprio per la grande varietà di paesaggi e di aspetti culturali e storici particolari; consolidare l’immagine della Regione attraverso la promozione della Udp (unique destination pro position) «LiVe» come Regione viva, ricca di eventi e attrazioni; trasmettere l’idea del relax; di multiculturalità; del valore delle persone.

In considerazione di questi obiettivi i target di riferimento sono principalmente la famiglia, giovane e attiva; i giovani tra i 18 e i 25 anni che amano lo sport e lo stare insieme; gli over 60 attivi e le coppie tra i 35 e i 55 anni. Ma anche mass-media, web media, intermediari e opinion leaders.

Il secondo lotto. Nel bando è prevista la progettazione e la relativa realizzazione di un piano di comunicazione «on line» per promuovere il nuovo portale di Turismo Fvg, nonché il rafforzamento del posizionamento organico del nuovo portale sui motori di ricerca. Il periodo è lo stesso del primo lotto per un valore di 290 mila euro.

Il nuovo portale turistico di Turismo Fvg intende promuovere il Friuli Venezia Giulia potenziando e rinnovando l’immagine grafica e fotografica, fornendo una grande ricchezza di informazioni di taglio pratico e cartografico (per consentire l’effettiva fruibilità delle risorse turistiche) e stimolando la personalizzazione della propria esperienza in Friuli Venezia Giulia.

«Ogni utente-navigatore e potenziale turista potrà scegliere le combinazioni di servizi e proposte che più si confanno alle proprie aspettative, preferenze ed esigenze. I mercati di riferimento sono, oltre all’Italia, quello tedesco, austriaco, il Nord e l’Est Europa. Dovrà essere migliorato il posizionamento del portale sui motori ricerca nei mercati di riferimento (in particolare su Google, che capitalizza la stragrande maggioranza delle ricerche on line). Tra le altre attività richieste anche blog e concorsi a premio on line.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here