Le Marche del ‘Sesto senso’ alla rassegna internazionale del turismo di Berlino

477

Dopo la BIT di Milano, appuntamento promozionale d\’obbligo la Rassegna Internazionale del Turismo ITB di Berlino, dal 7 all\’11 marzo, dove le Marche sono ospitate in uno spazio espositivo all\’interno dello stand ENIT (Ente Nazionale Turismo italiano) insieme a 7 tour operator marchigian dell\’incoming.
Le Marche, quindi, rappresentate dall’assessore regionale al Turismo, Serenella Moroder, promuovono la loro immagine turistica nel mercato più tradizionalmente affezionato alla nostra regione, quello tedesco appunto che si conferma come il maggior flusso turistico con 66.760 arrivi e 395.549 presenze nel 2011. Insieme ad altre 8 regioni ospitate nei 1.300 metri quadrati dell’area ENIT (Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Umbria, oltre a Roma capitale), le Marche tuttavia sono state scelte oggi insieme al Piemonte per simboleggiare l’offerta turistica variegata e attraente della destinazione Italia nel tradizionale appuntamento “Get together” che l’Enit dedica in apertura di manifestazione ai rappresentanti della stampa, presso la sala conferenze dello stand Italia.

“Nelle Marche non c’è solamente tutto quello che un turista può chiedere ad una vacanza – ha spiegato l’assessore Moroder a più di 50 giornalisti di testate internazionali presenti all’incontro- ma anche qualcosa in più: c’è il fascino. Quello che non si inventa ma si ha innato, un po’ come lo stile italiano… Un fascino da sentire nelle tante e diverse emozioni che può suscitare un paesaggio, non meno che un capolavoro d’arte tra i più importanti del mondo o i crescendo rossiniani, una spiaggia al tramonto o un borgo storico perfettamente conservato, una cucina prelibata o un oggetto frutto della migliore creatività produttiva. Fascino delle diverse sensazioni dunque– ha proseguito Serenella Moroder- ma che può essere concentrato in unico senso, il “sesto senso” appunto che è il claim che abbiamo scelto per tradurre quella particolare empatia che ogni turista visitando le Marche sente e conserva come un bellissimo ricordo.”

Infatti le Marche – ha poi commentato Marco Bruschini direttore centrale promozione ENIT – ben sintetizzano in un unicum la destinazione Italia, perché sono una regione delle tante eccellenze: cultura, storia,gastronomia, natura, produzione di qualità, benvivere e qualità di vita, atmosfera accogliente, il tutto condito appunto da un senso della scoperta che è affascinante da cogliere con il ..sesto senso.” All’incontro con la stampa erano presenti anche Caterina Cittadino, Capo dipartimento del ministero per lo sviluppo del turismo, oltre a Heike Meder, Ufficio Comunicazione & Marketing, ENIT di Francoforte e il Ministro Plenipotenziario Giovanni Pugliese, Vice Ambasciatore a Berlino che si è complimentato con le Marche per le proposte turistiche presentate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here