Spacca a Micam Shoe Event, distretto calzatura leader mondiale

376

\’Capacita\’ imprenditoriale, internazionalizzazione, creativita\’ e innovazione di prodotto, con questi punti di forza il distretto calzaturiero marchigiano mantiene la propria leadership a livello mondiale, resistendo alla crisi e anzi continuando a crescere nonostante in Italia e in Europa non si fermi la recessione\’\’.
Cosi' il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, in visita agli stand dei calzaturieri marchigiani presenti al Micam Shoe Event di Milano Rho ed ospite al talk-show ''Nuove generazioni di eccellenze, il sistema economico marchigiano dopo il 2012''. ''Il successo del distretto marchigiano – ha detto – si basa su tre fattori. I nostri imprenditori sono ''aggressivi' e determinati. Non si sono formati nelle scuole ma direttamente a confronto con il mercato. Essi hanno capito prima degli altri che il mercato e' globale e che quindi era necessario andare in quei Paesi che crescono a ritmi molto sostenuti. La capacita' degli imprenditori marchigiani e' stata quella di ''sbarcare', con il pieno sostegno della Regione e prima di tutti gli altri, in Cina, Russia, Giappone, Brasile, Emirati Arabi. Dimostrano inoltre capacita' di innovare il prodotto grazie alla grande creativita' cosi' da imporsi sulle fasce media, medio-alta e top di gamma. La Regione asseconda la strategia complessiva che il distretto marchigiano della calzatura si propone''. Secondo i dati, la calzatura ha registrato nel periodo gennaio-settembre 2011, il maggiore incremento delle esportazioni, con un +16% rispetto ad un +10% del totale delle merci. In Italia, nello stesso periodo, l'export e' cresciuto del 14%. Le calzature made in Marche si affermano quindi con maggior incisivita' sui mercati esteri di quanto non facciano quelle made in Italy. Particolarmente elevata (+24%) la quota verso i Paesi Bric (Brasile, Russia, India e Cina), con un +80% verso la Cina. La parte del leone continua a farla la Russia: con oltre 214 mln di euro di esportazioni, le calzature marchigiane hanno registrato un +20% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Molto bene anche gli Emirati Arabi Uniti che fanno registrare un +20% e l'America centro-meridionale (+24%). Complessivamente il settore, in termini di export, rappresenta il 21% del totale Marche, contro il 19% del 2010.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here