RAGGIUNTA L’ INTESA NAZIONALE PER IL COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE. CANZIAN: POSITIVO RISULTATO GRAZIE ALL’ IMPEGNO DELLA REGIONE MARCHE

405

Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto e del ruolo che la Regione Marche ha saputo interpretare come coordinatrice in materia di commercio in seno alla Conferenza Unificata e che significa un passo importante per uniformare questo settore del commercio in Italia. Sono le parole dell' assessore regionale al Commercio, Antonio Canzian all' indomani dell' approvazione da parte della Conferenza Unificata dell'''Intesa sui criteri per il rilascio ed il rinnovo delle concessioni dei posteggi per l' esercizio del commercio su aree pubbliche' che interessa l' intero territorio nazionale.
I tratti salienti dell' Intesa riguardano la durata della concessione del posteggio su aree pubbliche che non pu' essere inferiore ai 9 anni e superiore ai 12 anni, tale da garantire l' ammortamento degli investimenti effettuati, anche immateriali, come l' avviamento e la formazione del titolare; la professionalit' dell' operatore commerciale riferita sia all' anzianit' di impresa, comprovata dall' iscrizione al registro delle imprese, che all' anzianit' nel posteggio; la proroga, a titolo transitorio, delle concessioni in essere al 2017.
' Il positivo risultato conseguito ' prosegue Canzian – ' infatti il frutto di una lunga trattativa tra le Regioni e Province Autonome, il Ministero dello Sviluppo Economico nei diversi incontri con il sottosegretario De Vincenti che ringrazio personalmente per l' impegno dimostrato e le Associazioni di categoria.
Un impegno che ha consentito di risolvere l' annosa questione relativa all' occupazione del suolo pubblico da parte degli ' ambulanti' .
L' Intesa ' in linea con i principi fondamentali della Direttiva ' Bolkestein' ma, nel contempo, tiene conto delle peculiarit' del commercio ambulante nonch' delle esigenze di libero mercato e di libert' di stabilimento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here