Centrali Cooperative: un progetto della Regione Puglia per lo sviluppo del settore

658

Dallo start up al marketing, dall\’innovazione tecnologica alla legislazione regionale, nazionale e comunitaria.
Chi abbia in mente di avviare una cooperativa o voglia sviluppare la propria impresa oggi ha a disposizione una rete di quattordici sportelli di consulenza (con questa suddivisione territoriale: cinque a Bari, uno per la Bat e uno per Brindisi, tre a Lecce, due a Foggia e altrettanti a Taranto). Il progetto, promosso nell'anno internazionale delle cooperative, con lo slogan "Produciamo energia positiva", è il frutto di una collaborazione tra la Regione e le centrali cooperative pugliesi Confcooperative, Legacoop, Agci (associazione generale cooperative italiane) e Unci (unione nazionale cooperative italiane).

L'iniziativa è stata presentata stamattina dalla vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone, e dai presidenti regionali delle centrali cooperative: Marco Pagano (Confcooperative), Carmelo Rollo (Legacoop), Antonella Sciacovelli (Agci, associazione generale cooperative italiane), Chiara Sasso (Unci, unione nazionale cooperative italiane).
"L'impresa realizzata nella particolare forma della cooperativa – ha detto Loredana Capone – rappresenta un'opportunità importante soprattutto per i giovani che vogliono lavorare in proprio. Da sempre, soprattutto nei momenti di crisi, l'autoimprenditorialità ha sostenuto l'economia. E questo avviene soprattutto in Puglia dove oggi si contano oltre 338mila imprese attive, in pratica un'impresa ogni 11 abitanti. Non solo: la Puglia ha registrato nel secondo trimestre del 2012 un aumento di aziende dello 0,68%. Siamo la terza regione in Italia per incremento. In pratica, in soli tre mesi, da marzo a giugno di quest'anno sono nate 2.605 nuove imprese di ogni tipologia. In questo scenario il progetto che presentiamo oggi, che prevede la costituzione di quattordici sportelli di consulenza presenti in tutta la Puglia, rappresenta uno strumento di particolare utilità per tutti i pugliesi che vogliono fare imprese anche attraverso le cooperative".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here