«Il mondo della Puglia creativa»

157

Sma-art lab in mostra a Lecce. Immagini che raccontano i tessuti. Un percorso partito da Bruxelles LECCE – Sm-Art Lab, ospite della Fondazione Palmieri di Lecce (Vico dei Sotterranei 10, alle spalle del Duomo), inaugura il 2 agosto, alle ore 19.30 la mostra «Il mondo della Puglia creativa», che sarà visitabile per tutto il mese. Si tratta della seconda tappa di un percorso iniziato a maggio nella prestigiosa sede del Parlamento Europeo a Bruxelles e promosso dall’illustratrice Valentina D’Andrea e dall’architetta Carla Pinto. L’intento di questo progetto è quello di raccontare, per immagini, la forza, l’intensità, l’energia, l’originalità del tessuto artistico e artigianale pugliese.

All'inaugurazione, la performance «La danza delle awalim», con Francesca Montefusco e Francesca Degli Atti. “Il mondo della Puglia Creativa” si inserisce nel programma di ampio respiro che Sm-Art Lab porta avanti già da alcuni anni, valorizzando, attraverso eventi non convenzionali e in location selezionate, una carovana di creativi pugliesi, che si esprimono attraverso sensibilità, materiali e tecniche molto diverse tra loro. Filo conduttore di Sm-Art Lab è la particolare attenzione riservata all’ambiente e la tendenza comune a lavorare con materiali di riciclo e della quotidianità. Nella mostra «Il mondo della Puglia Creativa» i gesti dell'artigiano, le sue materie, i colori dei suoi manufatti, sono catturati e rappresentati fotograficamente; la tradizione diventa coralità di esperienze, laboratorio di linguaggi che promuovono la contemporaneità di un territorio, quello pugliese, che ama contaminarsi continuamente.

Non solo immagini, però: nella tappa leccese della mostra, saranno presentate anche le autoproduzioni degli artisti: lavori frutto di ricerca, sperimentazione, azzardi. La forza di Sm-Art Lab, e di questa iniziativa in particolare, è quella di addizionare il potere creativo di ogni singola personalità, dando luogo ad una spinta culturale capace di catalizzare l’attenzione del pubblico sul fermento progettuale che attraversa e arricchisce la Puglia. La Fondazione Palmieri sarà allestita in perfetto stile Sm-Art Lab, il cui il layout comunica la creatività in modo gioioso e ironico. La mostra è corredata di un catalogo che documenta le storie dei 15 artisti coinvolti: Big Sur, Alessandra Bray, Ida Chiatante, Valentina D’Andrea, Decadelab, Rosamaria Francavilla, Yes we knit, Elisabetta Liddi, Carmilia Menelao, Gemma Palamà, Lorenzo Papadia, Luigi Rigliaco, Adalgisa Romano, Giuseppe Summa, Fulvio Tornese.