L’Italia in bici: incrementi record di bike sharing

626

Le due ruote invadono le città italiane: il numero di grandi e piccoli che preferisce andare a lavoro, a scuola e farsi un giro per il centro storico utilizzando le biciclette aumenta sempre di più. Soltanto a Roma, secondo una indagine realizzata dall’Agenzia per i servizi alla mobilità della Capitale, durante la primavera del 2012 sarebbero state più di 150 mila le persone che hanno preferito pedalare per i propri spostamenti piuttosto che utilizzare automobili e mezzi pubblici. Un trend positivo confermato anche dal fatto che tra il 2010 e il 2011 a utilizzare la bici ero lo 0,4% dei cittadini e un anno dopo si è saliti al 4%. Si tratta di un cambiamento tutto a favore della mobilità sostenibile, che sta caratterizzando non solo Roma. A Milano aumentano i chilometraggi delle piste ciclabili: ad oggi sono ben 70 i km destinati al trasporto sulle due ruote. Ed anche al Sud non mancano esempi virtuosi. Napoli si è dotata lo scorso anno per la prima volta nella sua storia di un percorso per le bici lungo 16 km e che in futuro collegherà la tutta la città.
Nel Belpaese si sta cominciando a diffondere la convinzione che la bicicletta rappresenta la chiave di volta di una mobilità urbana diversa, innovativa e smart.
Numerose sono anche le iniziative di promozione di questo tipo di mobilità. Nella Capitale è in programma dal 7 al 10 marzo la seconda edizione del “Bici@romaexpo”, la fiera dedicata al pedale più grande del Centro e Sud della Penisola. Negli stessi giorni a Milano sarà presentata l’edizione 2013 di Radiobici l’inchiesta del giornalista Maurizio Guagnetti che a bordo del suo tandem multimediale racconterà tante storie percorrendo seimila chilometri da un parte all’altra dello Stivale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here