Superbollo esempio di una politica fiscale che va abbandonata

654

Inutile nascondere che la situazione economica è complessa, con due settori fondamentali come l’edilizia e le auto che vanno molto male. In più, c’è una finanza pubblica che non permette di agire con la dovuta energia. Senza dimenticare che ogni qualvolta si cerca di intervenire in un settore, questo non accetta cambiamenti. Il clima di fondo verso l’automobile è negativo, inutile nasconderlo. E molte misure del precedente Governo sono figlie di un atteggiamento punitivo a partire dal superbollo che ha dato gli effetti contrari a quelli per cui era stato creato: del resto una politica fiscale di tipo ideologico porta regolarmente disastri. E’ il tempo di intervenire per un sostegno reale al settore, in modo complessivo e non a favore di una singola azienda come è successo in passato. Il primo elemento resta un’inversione di tendenza nella cultura generale verso l’auto che deve coinvolgere le amministrazioni locali e chi ci lavora. Il nostro impegno è in primis quello di evitare gli errori del passato e riuscire a dare una mano a questo settore vitale per l’intera economica italiana

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here