Joerg Asmussen, Bce, Alumnus Bocconi dell’anno 2013

513

Joerg Asmussen, membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, è l’Alumnus Bocconi dell’anno 2013. Il riconoscimento, che premia un Alumnus che si sia distinto per adesione ai valori bocconiani di professionalità, intraprendenza, integrità, responsabilità e apertura al pluralismo, va all’economista tedesco, che si è diplomato al Master of Business Administration (MBA) di SDA Bocconi nel 1992. La cerimonia di consegna del riconoscimento avrà luogo nella serata di venerdì 25 ottobre.
“Mi fa particolarmente piacere che il premio vada quest’anno ad un Alumnus che, come Asmussen, si è costantemente impegnato al servizio delle istituzioni del proprio paese (dove ha ricoperto il ruolo di viceministro delle Finanze) e dell’Europa”, ha commentato il presidente dell’Università Bocconi, Mario Monti. “Ho avuto modo, nel corso degli anni, di conoscere da vicino Joerg Asmussen e di constatare quanto forte e meritata sia la sua reputazione, in Germania e in Europa. Nella posizione di viceministro delle Finanze del Governo Federale tedesco e, più di recente, in quella di membro del Comitato esecutivo della BCE, Asmussen è stato ed è uno dei protagonisti più significativi della costruzione dell’Unione economica e monetaria europea. Per la Bocconi è motivo di viva soddisfazione osservare il notevole rilievo internazionale di un suo Alumnus, che ha scelto di completare i s uoi studi presso la nostra università”.
Al momento dell’ammissione in SDA Bocconi, Asmussen dichiarava di voler frequentare l’MBA con il preciso intento di acquisire le competenze manageriali che, abbinate alle conoscenze macroeconomiche ottenute con gli studi universitari a Bonn, gli avrebbero permesso di muoversi a proprio agio nel ruolo di funzionario pubblico al quale aspirava.
“Sono riconoscente e onorato di ricevere questo premio”, ha affermato Asmussen, “anche a ragione della grande qualità degli Alumni dell’anno che mi hanno preceduto. Tornare a Milano e alla Bocconi in questa occasione mi riporta in mente la bellissima esperienza di studio che ho potuto vivere in questa università. Il tempo passato alla Bocconi, e soprattutto il mio professore di allora, Mario Monti, hanno contribuito in modo significativo a formare il mio pensiero come economista e manager e come europeo di passaporto tedesco”.
“Asmussen testimonia i valori di Bocconi e dell’Europa. Per questo motivo la Bocconi Alumni Association è orgogliosa di annoverarlo nella propria comunità di Alumni eccellenti”, ha dichiarato il presidente della Bocconi Alumni Association (BAA), Pietro Guindani. “Asmussen dimostra la capacità dell’Università Bocconi e di SDA Bocconi di formare persone di eccezionale valore e di profilo internazionale in grado di assumere responsabilità sia nelle imprese che nelle istituzioni”.
Il titolo di Alumnus Bocconi dell’anno viene assegnato dalla associazione degli Alumni Bocconi dal 1988. Questi i premiati del passato:
Giovanni Ciserani, 2012
Fabrizio Saccomanni, 2011
Diego Piacentini e Laura Cioli, 2010
Nouriel Roubini e Giovanni Castellucci, 2009
Alberto Cribiore e Gaetano Micciché, 2008
Enrico Cucchiani e Paolo Cuccia, 2007
Vittorio Grilli, 2006
Claudio Costamagna, 2005
Vittorio Colao, 2004
Paolo Scaroni, 2003
Marco Drago, 2002
Corrado Passera, 2001
Renato Soru, 2000
Emma Bonino, 1999
Alessandro Profumo, 1998
Emma Marcegaglia, 1997
Isabella Ventura, 1996
Carlo Scognamiglio, 1995
Marco Tronchetti Provera, 1994
Giovanni Giudici, 1993
Lucio Stanca, 1992
Jody Vender, 1991
Tommaso Padoa-Schioppa, 1990
Giordano Zucchi, 1989
Roberto Mazzotta, 1988

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here