Riparazione danni, le imprese: lobby assicurativa scatenata

463

Il rapporto tra le compagnie di assicurazioni e le carrozzerie, in materia di riparazione dei danni dei veicoli incidentati, è stato il tema dell’incontro con i parlamentari abruzzesi in programma nel pomeriggio di lunedì 25 novembre, alle ore 16, nella sede della Cna regionale, in via Cetteo Ciglia 8 a Pescara Il confronto, organizzato congiuntamente dalle quattro principali sigle dell’artigianato (Casartigiani, Claai, Cna e Confartigianato) ha intenso denunciare – come si legge nella lettera d’invito indirizzata a deputati e senatori della regione Abruzzo – «il tentativo operato da alcuni parlamentari di tornare a favorire la potentissima lobby delle compagnie assicuratrici, rendendo inutilizzabile, in ambito RC auto, la cessione del credito. E trasformando il risarcimento in forma specifica, da facoltà in obbligo di legge». Ai parlamentari abruzzesi Casartigiani, Claai, Cna e Confartigianato ricordano come «da anni le compagnie di assicurazione cerchino di condizionare fortemente la libertà di impresa degli autoriparatori indipendenti; e da anni la nostre associazioni contrastano queste posizioni che impedirebbero ai cittadini e ai consumatori di poter scegliere liberamente l’azienda a cui rivolgersi per la riparazione dei danni subiti dalle loro vetture».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here