13. Salone Nautico Internazionale di Venezia

764

E’ stato presentato questa mattina presso il Vega Parco Scientifico Tecnologico di Venezia il 13. Salone Nautico Internazionale di Venezia che si terrà dal 4 al 6 e dall’11 al 13 aprile 2014 a Parco San Giuliano di Venezia – Mestre. La manifestazione è organizzata da Expo Venice e PadovaFiere; curatore del Salone è Lorenzo Pollicardo, esperto internazionale di nautica. Sono intervenuti: Lorenzo Pollicardo, curatore del Salone Nautico di Venezia, Giuseppe Mattiazzo, a.d. di Expo Venice, Paolo Coin, a.d. di PadovaFiere, Lucio Gianni, Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Venezia, Roberto Perocchio, a.d. di Venezia Terminal Passeggeri, Gianni Caprioglio, Presidente Istituzione Bosco e Grandi Parchi. Il Sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze, Pier Paolo Baretta, impossibilitato a partecipare per impegni istituzionali, ha fatto pervenire un messaggio apprezzando come questo Salone abbia come “punto di forza il fatto di essere accessibile non solo agli appassionati, ma anche a persone e famiglie che condividono il gusto di stare insieme, magari per un weekend al largo.” “E’ una manifestazione che conosco e da anni seguo con molto interesse e attenzione”, ha inoltre affermato.
“L’entusiasmo trasmesso dagli organizzatori del Salone Nautico esprime tutta l’importanza che sta ottenendo questa manifestazione a livello nazionale ed anche tra tutti i paesi che si affacciano nell’Adriatico”, ha affermato l’Assessore alle Attività Produttive della Provincia di Venezia Lucio Gianni.
Roberto Perocchio, a.d. di VTP Venezia Terminal Passeggeri, ha spiegato: “VTP ha tra i propri compiti istituzionali lo sviluppo di tutta nautica, non solo la crocieristica; è per questo che confermiamo il nostro apporto al Salone, una manifestazione che ci permette di mantenere forte il legame con la piccola e media nautica.”
Per Giovanni Caprioglio, Presidente dell’Istituzione Bosco e Grandi Parchi, “il Salone è una manifestazione che perfettamente si è adattata a Parco San Giuliano. Vera cerniera tra terraferma e Laguna”.

Il 13. Salone Nautico di Venezia mantiene il focus merceologico sulla barca entro i 12 metri e rafforza il comparto del refitting e del service, del turismo e degli sport d’acqua secondo le considerazioni condivise dalle aziende nautiche che si riunisco ogni mese nel Comitato del Salone Nautico che impartisce le linee guida della manifestazione.

A quattro mesi dall'inizio della manifestazione il Salone di Venezia può già contare su un'importante novità. Il completamento della bonifica dell'area di Parco San Giuliano prospiciente ai pontili, infatti, permetterà finalmente l'avvicinamento tra l'esposizione a terra e l'esposizione di barche in acqua. Parco San Giuliano, in accordo con il Comune di Venezia e l’Istituzione Bosco e Grandi Parchi, si conferma come sede espositiva di pregio per il Salone che vede aumentare l'area espositiva lorda dagli 80.000 metri quadri dell’edizione 2013 a 100.000 metri quadri. L’area mare conferma i 360 metri di pontili per l’attracco di imbarcazioni. Confermati anche i 5 padiglioni per oltre 6000 metri quadri di area coperta. Un vero e proprio quartiere fieristico temporaneo, dunque, rispettoso del contesto naturale che lo ospita ormai per il quarto anno consecutivo dopo lo spostamento dalla Stazione Marittima, dovuto all’incremento del traffico crocieristico. A tal proposito si segnala il fondamentale apporto di VTP Venezia Terminal Passeggeri che ha sempre dimostrato di credere nel Salone anche una volta approdato a Parco San Giuliano.

Nel 2014 finisce finalmente la concorrenza tra fiere nautiche venete che ha avuto l’apice nella primavera del 2011 con la concomitanza tra marzo e aprile di ben tre saloni – a Venezia, Padova e Jesolo – in meno di 100 chilometri di distanza. Grazie alla volontà di PadovaFiere di convogliare verso la Laguna il proprio patrimonio di esperienza nell'organizzazione di eventi nautici, nel 2014 il Veneto avrà, in primavera, con il Salone di Venezia un'unica grande fiera nautica.
“E’ un esperimento interessante quello che sta facendo PadovaFiere” ha affermato Paolo Coin, ad di PadovaFiere, “abituati svolgere eventi in quartieri fieristici tradizionali, abbiamo deciso di aprirci al territorio, da questo la partnership con Expo Venice, che dopo il primo anno si sta rafforzando”.

Giuseppe Mattiazzo, ad di Expo Venice, “Ci fa piacere vedere come questo evento sia ben voluto dalla città e come, nonostante il periodo critico per nautica ed economia, questa manifestazione trovi ragione di essere nell’aver puntato sulla piccola nautica.”

Il Salone del 2014 prevede un calendario più articolato di prove in acqua di imbarcazioni e la realizzazione di un padiglione dedicato al service e al refitting. Si chiamerà “Festival del Mare” la sezione dedicata agli sport d’acqua di remo e vela, alla subacquea e alla Pesca, tutte attività per le quali il Salone presta attenzione in quanto attività attigue o propedeutiche al diportismo. Si rafforza lo sforzo commerciale verso le proposte di imbarcazioni usate con una focalizzazione sulla barca usata carrellabile.
Completa il Salone un articolato programma di convegni, tavole rotonde e presentazioni dedicati a turismo, sicurezza in mare, pesca. Spazio ovviamente alle tematiche ambientali con la presentazione di motori ibridi e motori elettrici.

Prevista inoltre nel contesto del Salone la conferenza stampa del Circolo Nautico Porto Santa Margherita (Caorle, VE) per la presentazione delle prestigiose regate d'altura “La Duecento” e “La Cinquecento” che nel 2014 celebreranno rispettivamente la ventesima e la quarantesima edizione.

La precedente edizione del Salone ha registrato oltre 220 marchi in esposizione e 36.000 visitatori attestandosi come il principale salone di primavera è la più importante manifestazione dell’Adriatico.
Tra gli espositori che hanno già dato conferma di partecipazione all’edizione del 2014 si segnala il cantiere siciliano ItalMar che ha recentemente approntato importanti investimenti per rinnovare il proprio prodotto e che ha scelto il Salone di Venezia per presentarsi sul versante Adriatico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here