Dragan Kicanovic sta lavorando per reintrodurre un collegamento aereo diretto Trieste-Belgrado

658

Negli ultimi due anni l\’Italia è stato il maggior partner commerciale della Serbia e la comunità serba è la più numerosa a Trieste. Anche i rapporti tra il Friuli Venezia Giulia e diverse realtà istituzionali serbe si sono ultimamente intensificati, così la visita del nuovo console generale di Belgrado a Trieste, Dragan Kicanovic, al presidente del Consiglio regionale, Franco Iacop, si inserisce in questo contesto, con lo scopo di esplorare la possibilità di sempre più stretti rapporti tra le due realtà.
Il presidente Iacop ha illustrato al diplomatico i recenti
progetti portati avanti anche con la Vojvodina, Provincia
autonoma di Serbia, che riguardano la produzione agricola e la
viticoltura, ma anche quelli culturali tra le Università di Udine
e Novi Sad.

Avremo sicuramente la possibilità di lavorare assieme – ha
concluso Iacop – se riusciremo a cogliere le opportunità che
derivano dai programmi di collaborazione transfrontaliera
promossi dall'Unione europea.

Grande interesse per queste attività è stato manifestato da
Kicanovic che, proprio in funzione di un loro incremento, ha
detto al presidente Iacop che si sta lavorando per reintrodurre
un collegamento aereo diretto Ronchi-Belgrado. Sarebbe importante
non solo per la comunità serba nella nostra regione, ma per tutta
una serie di contatti che potrebbero essere favoriti e
incrementati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here