Non nascondiamo l’inciviltà

451

AnconAmbiente non torna indietro su quanto espresso alcuni giorni fa in merito al grave livello di incuria cittadina e di disinteresse di buona parte dei residenti verso il decoro urbano. E’ lo stesso Presidente Antonio Gitto a rimarcare la posizione dell’azienda dopo le affermazioni di un consigliere comunale riportate oggi a mezzo stampa. “Simili dichiarazioni giustificano implicitamente l’inciviltà ormai diffusa in questa città. Noi che ogni giorno ci misuriamo con la gestione del servizio, potremmo raccontare innumerevoli episodi a testimonianza di un disamore costante di cittadini e commercianti verso il rispetto del territorio e verso il rispetto di un’azienda che, nonostante le difficoltà, cerca di rimediare ogni giorno agli abbandoni ingiustificati garantendo comunque il servizio ordinario”. Il sistema di raccolta attraverso il modulo Igenio è stato messo a regime per rispondere a criteri ben precisi, evitando lo stazionamento fisso di contenitori in alcune aree sensibili per struttura urbanistica e funzionalità alle utenze.
“Non è colpevolizzando un sistema di raccolta che si porta l’attenzione su un problema serio come il decoro cittadino: non c’è alcun legame tra il senso di civiltà e le modalità di conferimento dei rifiuti, chi capisce il valore di un territorio curato non cerca giustificazioni per coprire la propria irresponsabilità. Le facili demagogie portano a facili consensi – seppur nel breve periodo – ma non contribuiscono a risollevare la consapevolezza di ciascuno nell’interesse comune di una collettività”, conclude Gitto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here