Debora Serracchiani incontra il ministro Maurizio Lupi

844

La presidente della Regione, Debora Serracchiani, ha incontrato a Roma il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, con il quale ha affrontato alcune questioni di grande rilevanza per il Friuli Venezia Giulia e per l\’intero Paese. Al Mit sono stati dunque posti i temi della viabilità
autostradale, con al centro la realizzazione della terza corsia e
l'aggregazione delle concessionarie del nord. Facendo il quadro
della situazione, Serracchiani ha informato il ministro in merito
al Piano economico e finanziario di Autovie Spa. Il piano, ha
detto la presidente, sta venendo ulteriormente aggiornato e
definito, sarà pronto a breve e terrà presente la richiesta del
Ministero di contenere al massimo l'aumento delle tariffe.

Ribadendo che l'aggregazione delle concessionarie autostradali
del nord costituisce un'opportunità, Serracchiani ha precisato
che la scelta è dettata dal contesto globale, dalla necessità di
fare massa critica e di calmierare le tariffe.

Nel corso dell'incontro sono stati sviluppati anche i primi
ragionamenti sulla terna dei nomi indicati alla presidenza
dell'Autorità portuale di Trieste, su cui si tornerà nelle
prossime settimane. Un lavoro che si svolgerà anche alla luce
dell'avviato iter del piano nazionale strategico della portualità
e della logistica.

Sulla Tav Trieste-Venezia è stata confermata la posizione già
condivisa con il Veneto e con Rfi, e cioè quella di privilegiare
la velocizzazione della linea esistente secondo un progetto che,
sia pure ne lungo termine, non sia incompatibile con l'Alta
Velocità.

La volontà condivisa, ha spiegato Serracchiani, è quella di
mettere in opera un progetto infrastrutturale che in tempi
ragionevoli possa essere funzionante, competitivo e rispondente
alle esigenze trasportistiche su ferro. Su questa strategia si è
riscontrato anche il favore del Ministero, che intende procedere
speditamente anche sotto il profilo del reperimento delle risorse.

Serracchiani ha sottolineato che, da parte del ministro Lupi,
l'atteggiamento è stato "attento, puntuale e positivo".

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here