La Camera di commercio Ancona all’Expo

517

A un mese dall\’apertura dei battenti Expo a Milano (e a poco meno di due mesi dall\’inaugurazione delle iniziative made in Marche dentro il padiglione Italia) la Camera di Commercio di Ancona risponde presente all\’appello del territorio e delle sue imprese, che chiedono visibilità e coinvolgimento in quella che storicamente è la vetrina mondiale per antonomasia delle produzioni e dell\’anima di ogni Paese. "Quello che faremo, che stiamo già facendo" commenta il Presidente Giorgio Cataldi " è innanzitutto collaborare con la Regione Marche per l'organizzazione milanese dove saranno presenti i nostri testimonial imprenditoriali d'eccellenza: saranno loro a raccontarsi e raccontarci al mondo schiuso dalla grande occasione Expo. Inoltre siamo impegnati nella promozione delle nostre imprese all'interno di tutti i contenitori fuori Expo a partire dallo show room Elica allestito a Milano e a disposizione del sistema Marche per tutto il semestre Expo.

Parallelamente promuoveremo l'Expo sul nostro territorio, coordinando una serie di eventi legati ai tematismi individuati dalla Regione per Ancona: Blue Economy e Macroregione Adriatico Ionica. Ritenendo fuori luogo oggi più che mai grossi investimenti economici strutturali che non potrebbero sopravvivere come meriterebbero oltre la durata dell'evento, abbiamo optato per un presidio dinamico e diffuso su tutta la provincia che avrà come baricentro Ancona e in particolare la Mole Vanvitelliana (naturale e storico avamposto sull'area transfrontaliera al centro del progetto macroregionale) ma che di fatto seguirà e accompagnerà iniziative che si snoderanno da Senigallia a Fabriano, passando per Castelfidardo e per tutti gli altri centri di interesse della nostra sfaccettata realtà geografica e socioeconomica: non siamo solo la regione, siamo anche la provincia "al plurale" e il nostro impegno sarà dare valore a tutte le iniziative che a buon diritto possono rientrare sotto il progetto Expo".
L'animazione integrata sul territorio in concomitanza di Expo con la regia della Camera di Commercio di Ancona in collaborazione col Comune di Ancona (e con tutti gli altri Enti locali interessati) avrà inizio ufficialmente, e non poteva essere altrimenti, con "Tipicità in blu" il 29 maggio e proseguirà fino all'autunno; l'Ente camerale è coinvolto anche nell'organizzazione dello spazio Expo presso l'Aeroporto di Falconara, spazio meglio noto come la Porta, anch'essa affaccio strategico sulla realtà marchigiana e le sue attrattive aperto nello specifico per i viaggiatori in transito al Sanzio. La composita mappa dei luoghi di riferimento del presidio provinciale Expo prevede ad Ancona anche la Loggia dei Mercanti, messa a disposizione dal'Ente camerale, e il nuovo polo multimediale Ex Cobianchi che il Comune destinerà al progetto come desk informativo.

"Ancona dunque si candida non solo come capoluogo ideale della Macroregione Adriatico Ionica ma come testa di ponte della blue economy della nostra regione" conclude Cataldi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here