Collaborazione fra Cina e FVG

518

“La Regione Friuli Venezia Giulia intende instaurare e supportare fattivi rapporti di collaborazione con gli attori istituzionali, economici e sociali della Repubblica Popolare Cinese\” e in questo senso l\’Amministrazione regionale è pronta a \”valutare congiuntamente le opportunità di cooperazione che possano valorizzare e consolidare il partenariato tra i nostri due territori\”. E' questo il messaggio che la presidente della Regione Debora
Serracchiani, con l'assessore alla Cultura Gianni Torrenti, ha
voluto trasmettere all'ambasciatore della Repubblica Popolare
Cinese a Roma, Li Ruiyu, in visita oggi a Trieste.

Incontrando il diplomatico in occasione della sua conferenza al
Mib-School of management del capoluogo giuliano, l'assessore
Torrenti indicato che i possibili settori prioritari sui quali
poter avviare un programma di collaborazione e scambio di buone
pratiche sono le infrastrutture e i trasporti, l'energia, il
commercio, il turismo.

Nel suo messaggio la presidente Serracchiani ha inoltre ricordato
che, nell'ambito di Expo 2015 "Nutrire il Pianeta, Energia per la
Vita", la Regione Friuli Venezia Giulia ospiterà a Udine il 24 e
il 25 giugno prossimi un convegno internazionale di alto profilo
che verterà sui temi della ricerca e innovazione applicate ai
settori vitivinicolo, del caffè e della cosiddetta "crescita
blu".

In questo contesto, ha scritto Serracchiani all'ambasciatore
cinese in Italia, "sarò lieta di ospitarla a tale evento per il
quale è attesa la partecipazione di relatori di chiara fama
internazionale"; tra gli altri, all'evento è stato invitata anche
dla prof.ssa Huiqin Ma, della China Agricultural University di
Pechino.

Il diplomatico ha indicato all'assessore Torrenti che la Cina
parteciperà a Expo non solo come Paese ma anche attraverso molte
delle sue Province, e che vi è l'intenzione di favorire un
incoming verso il Friuli Venezia Giulia.

Evidenziando il carattere di Paese non solo esportatore ma anche
importatore, l'ambasciatore ha quindi manifestato apertura nei
confronti delle aziende del Friuli Venezia Giulia, sottolineando
in particolare l'interesse nei confronti delle tecnologie
ambientali, della sicurezza alimentare e del sistema dei
trasporti.

Si è così ipotizzata anche la promozione da parte della Regione
di un forum economico con la partecipazione di imprese regionali,
verso cui l'ambasciatore ha anticipato il suo personale
interesse.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here