Aeroporto di Bologna: grande successo per il concerto di Natale

723

Ha riscosso grande successo il Concerto di Natale del pianista Ramin Bahrami, offerto agli ospiti della Marconi Lounge dell’Aeroporto di Bologna, che di recente ha festeggiato i 100 mila ospiti annui e i 10 anni dall’apertura. Nato a Teheran, diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, Ramin Bahrami è oggi considerato uno tra i più interessanti interpreti bachiani a livello internazionale. Il Concerto offerto ai passeggeri del Marconi, intitolato “Appunti Vanitosi”, ha spaziato tra brani di Bach, Mozart e Beethoven, per poi concludersi con lo Studio in do minore op. 10 n. 12 di Chopin.
La ricerca interpretativa del pianista iraniano è attualmente rivolta alla monumentale produzione tastieristica di Johann Sebastian Bach, che Bahrami affronta con il rispetto e la sensibilità cosmopolita della quale è intrisa la sua cultura e la sua formazione. Le influenze tedesche, russe, turche e naturalmente persiane che hanno caratterizzato la sua infanzia, gli permettono di accostarsi alla musica di Bach esaltandone il senso di universalità che la caratterizza.
Di recente, Bahrami è stato insignito del premio “Mozart Box” per l'appassionata e coinvolgente opera di divulgazione della musica, bachiana e non solo.
L’evento si è quindi concluso con un aperitivo organizzato da Sirio SpA e da Poderi Dal Nespoli. Il menù, ideato per l’occasione dallo Chef Stellato Pier Giorgio Parini per Sirio, ha offerto agli ospiti della Lounge i sapori della terra emiliano-romagnola. Una proposta profondamente italiana che ha visto privilegiare la ricerca del gusto sulle contaminazioni gastronomiche, l’emozione sulla tecnica.
Il tutto accompagnato dai vini Poderi Dal Nespoli, con un Pas Dosé Metodo Classico, che esprime al meglio intensità, struttura ed eleganza, un Da Maggio Chardonnay ed un Prugneto Sangiovese Superiore, la più tipica espressione di Sangiovese di Romagna.

L’Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, classificato come “aeroporto strategico” dell’area Centro-Nord nel Piano nazionale degli Aeroporti predisposto dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, è oggi il settimo aeroporto italiano per numero di passeggeri, con quasi 7 milioni di passeggeri nel 2015, di cui il 75% su voli internazionali (Fonte: Assaeroporti). Situato nel cuore della food valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l'Aeroporto ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende, con una forte propensione all'export e all'internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l'Est Europa e l'Asia.

Nel 2015 dall’Aeroporto di Bologna sono state servite 102 destinazioni: la presenza nello scalo di alcune delle maggiori compagnie di bandiera europee insieme ad alcuni dei principali vettori low cost e lo stretto legame con gli hub del Continente fanno dello scalo di Bologna il quarto aeroporto in Italia per connettività mondiale (Fonte: ICCSAI – Fact Book 2016) ed il primo in Europa in termini di crescita di connettività nel decennio 2004-2014 (Fonte: ACI Europe Airport Connectivity Report 2004-2014).

Per ciò che riguarda l’infrastruttura aeroportuale, l’Aeroporto ha concluso di recente importanti lavori di riqualifica ed ampliamento del Terminal passeggeri, mentre la capacità delle infrastrutture aeronautiche è ritenuta adeguata ad accogliere lo sviluppo previsto per i prossimi anni. Obiettivo della società è quello di fare dell'Aeroporto di Bologna una delle più moderne e funzionali aerostazioni d’Italia, importante porta di accesso alla città ed al territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here