Jolly Nero, è arrivata la prima sentenza

671

Dopo quattro anni dall\’incidente della Jolly Nero, il cargo della compagnia Messina che il 7 maggio 2013 urtò e abbatté la torre Piloti nel Porto di Genova, causando la morte di 9 persone, è arrivata la prima sentenza. Il giudice del tribunale di Genova Silvia Carpanini ha condannato il comandante Roberto Paoloni a 10 anni 4 mesi, il pilota del porto di Genova Antonio Anfossi a 4 anni e due mesi, il primo ufficiale Lorenzo Repetto a 8 anni e 6 mesi e il direttore di macchina Franco Giammoro a 7 anni di reclusione. Assolto invece il delegato all\’armamento della \’Messina\’, Giampaolo Olmetti, per il quale erano stati chiesti dalla procura 17 anni. Una sentenza che dimezza le condanne richieste dall\’accusa.
Il commento ufficiale del Gruppo Messina:

“La sentenza emanata oggi dal Tribunale di Genova – si legge in una nota inviata dall’azienda – in merito al drammatico incidente che ha coinvolto la Jolly Nero il 7 maggio 2013, nel totale rispetto del dolore delle famiglie, equivale a un riconoscimento incontestabile: il Gruppo Messina impiega e gestisce – sotto la guida del Comandante Giampaolo Olmetti, che è stato assolto – navi sicure; il crollo della Torre Piloti è quindi esclusivamente attinente alla manovra compiuta nell’avamporto di Genova. A tale riguardo sarà ora necessario attendere le motivazioni della sentenza per conoscere come il giudice abbia ricostruito il comportamento e il ruolo dei vari attori nel corso della manovra stessa”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here