Ridurre le emissioni di CO2

662

La SVIM (Società Sviluppo Marche) è impegnata per conto della Regione Marche in un’attività di assistenza tecnica ai comuni marchigiani per l’attuazione del “Patto dei Sindaci”. Com’è noto, infatti, il “Patto dei Sindaci per il clima e l’energia” vede coinvolte migliaia di autorità locali e regionali impegnate su base volontaria a raggiungere sul proprio territorio gli obiettivi UE per l’energia e il clima. Con il loro impegno, i nuovi firmatari mirano a ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e ad adottare un approccio integrato per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.
Inizialmente costituito dai Comuni di Ancona, Appignano, Ascoli Piceno, Fabriano, Fermo, Jesi, Macerata, Monte Giberto, Offida, Pesaro, Pollenza, San Benedetto del Tronto, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Senigallia e Urbino conta ora ulteriori membri che hanno risposto alla manifestazione di interesse lanciata da SVIM. Si tratta dei Comuni di Altidona, Campofilone, Fano e San Severino Marche, che grazie al progetto EMPOWERING saranno accompagnati nello sviluppo dei loro Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima. Inoltre, i Comuni di Castelbellino, Castelplanio, Cupramontana, Maiolati Spontini, Mergo, Montecarotto, Monte Roberto, Poggio San Marcello, Rosora, Serra San Quirico, Staffolo che grazie al supporto di CIS Srl (Consorzio Intercomunale Servizi), avvieranno la sperimentazione di un Piano congiunto per l’intera area ( joint secap ).

Tutto ciò è una grande sfida che vede coinvolti non solo le singole amministrazioni locali, ma anche tutto il sistema istituzionale, sociale ed economico. L'evento, infatti, mira a promuovere il dibattito sulla definizione e attuazione dei Piani di Azione, presentando le migliori esperienze sviluppate fin ad ora in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here